Il Milan punta Dzeko per l'attacco. Ma l'agente smentisce: "Notizia falsa"

Milan e Roma, nuovi guai tra società e rapporti con i tifosi: Berlusconi e Pallotta nel mirino

Milan-Dzeko, ecco la verità

Dzeko è un professionista serio, non pensa di cambiare aria e in passato ha escluso un addio da Roma senza almeno un trofeo conquistato, il futuro prossimo potrebbe però fargli cambiare idea. I rossoneri tuttavia lavorano già in vista della prossima stagione, e, secondo quanto riporta 'Tuttosport', avrebbero iniziato le manovre per un colpo low-cost in attacco.

In attesa di possibili sviluppi sul fronte Dzeko, per la difesa il Milan continua a tenere vivo l'interesse nei confronti di Armando Izzo: l'eventuale operazione servirebbe per portarlo in rossonero a giugno, valutazione data dal Genoa tra i 12 e i 15 milioni.

Serviranno circa 25-28 milioni per convincere la Roma a privarsi del suo attaccante principe. Il lungo digiuno in zona gol è stato interrotto in occasione della sconfitta interna contro l'Atalanta, ma restano molti problemi (uno su tutti la coesistenza col nuovo acquisto Schick). Indagini scattate per verificare innanzitutto la provenienza dei soldi investiti dall'acquirente cinese, constatanado anche che la vendita del Milan era avvenuta ad un prezzo di almeno 300 milioni di euro (su 720) superiore al reale valore della società. Più probabile un addio di Kalinic, considerando anche un discorso di età anagrafica.

Altre Notizie