Inaugurata la nuova edizione di Pitti Immagine Uomo

CARLOTTA COMPARINI

Pitti Uomo, le sciarpe dei tifosi del Museo della Moda

E come ogni anno, nello stesso periodo, alla stessa ora, si accendono i riflettori e le mille luci di Firenze per il tanto atteso Pitti uomo, il più grande ed importante evento dedicato alla moda maschile.

L'appuntamento con l'ospite speciale, invece, è in agenda giovedì 11 gennaio alle 19.30, alla Stazione Leopolda: Undercover di Jun Takahashi e TakahiromiyashitaTheSoloist presentano le loro collezioni uomo per l'autunno/inverno 2018-19.

Tra gli altri eventi, Brooks Brothers, brand di abbigliamento americano, celebra i suoi due secoli di vita. L'idea è quella di costituire una league sempre più numerosa di musei che possa arrivare a coinvolgere tutte le realtà worldwide legate all'arte contemporanea.Le sciarpe di Museums League sono prodotte da Seletti, design brand italiano che rinnova la sua collaborazione con Maurizio Cattelan dopo il successo della linea Seletti wears Toiletpaper che, dal 2014, ha visto le immagini del magazine di Cattelan e Pierpaolo Ferrari contaminare oggetti di uso quotidiano, rendendo accessibile a tutti l'esclusività dell'immaginario artistico. La terza cosa particolare di Pitti Uomo 2018 è l'International Woolmark Prize, uno dei premi più prestigiosi sul pianeta a supporto dei nuovi talenti: "torna a Firenze, alla Stazione Leopolda, per comunicare i vincitori della categoria menswear e womenswear".

Tanti anche gli appuntamenti nel centro di Firenze perché Pitti Uomo colora tutta la città toscana. "Segnalo l'inaugurazione del Gucci Garden in piazza della Signoria". Diviso tra il museo curato da Maria Luisa Frisa, la boutique con pezzi in esclusiva e il ristorante curato del pluristellato chef Massimo Bottura.

Altre Notizie