Libia. Strage di migranti: almeno 50 morti

Libia. Strage di migranti: almeno 50 morti

Libia. Strage di migranti: almeno 50 morti

"Il resto dell'equipaggio, sfortunatamente non c'era più e non abbiamo trovato né superstiti né cadaveri" ha dichiarato il comandante della guardia costiera libica Nasr al Qamoud, citato dal sito della Reuters. Nel tardo pomeriggio, nei pressi di una piattaforma petrolifera a nord delle coste libiche, una nave mercantile ha soccorso 27 persone, tra loro due donne, che erano a bordo di una piccola barca in legno. Era ormai affondato ed abbiamo messo in salvo 16 migranti. "Il calo - sottolinea il Centro Astalli - è iniziato a luglio, dopo gli accordi siglati con Tripoli: da allora la Guardia costiera libica ha iniziato a pattugliare le acque, riportando indietro chi tentava la traversata per rinchiuderli in centri di detenzione gestiti dal governo o dalle milizie".

Sarebbero 64 i migranti morti nel naufragio di sabato scorso al largo della Libia. È quanto denuncia oggi il Centro Astalli, in una nota nella quale ricorda che "dal 1° gennaio sono stati recuperati in mare e indirizzati in Italia 417 migranti". Nel 2017 sono stati oltre 3mila i profughi annegati, anche se si tratta di una stima decisamente prudente visto che sono migliaia anche i dispersi.

Altre Notizie