Mercato, Ibrahimovic lascia lo United prima della fine del contratto? Ipotesi…

L’accusa di Ibra “Non mi chiamo Andersson o Svensson io vittima di razzismo in Svezia”

Manchester United, Ibrahimovic potrebbe lasciare nel mercato invernale

Nel frattempo l'attaccante svedese continua a far parlare di sé fuori dal campo, e stavolta si scaglia contro il suo Paese di appartenenza, e in particolare contro i mass media. Ecco le sue dichiarazioni a Canal+. I Red Devils preferirebbero però trattenerlo, ma sono coscienti che l'attaccante sarebbe interessato ad andare a giocare in uno di questi due campionati.

"In Svezia c'è un razzismo latente, i giornali mi attaccano ancora di più perché non riescono ad accettare che io sia Ibrahimovic". Se un altro giocatore commettesse un mio stesso errore lo difenderebbero. Se mi fossi chiamato Andersson o Svensson, mi avrebbero difeso anche se avessi rapinato una banca.

È reduce da una delle sue interviste non banali, nelle quali ha rivendicato i propri meriti per lo sviluppo del calcio svedese, accusando al contempo la stampa locale di razzismo, e ribadendo la decisione di non tornare ad indossare la maglia della nazionale gialloblù, neppure dopo la conquista di un posto nella fase finale del Mondiale di Russia. Io ne ho vinti 11!

Altre Notizie