Napoli, Koulibaly: "Vogliamo Scudetto ed Europa League. Io e Ghoulam…"

Kalidou Koulibaly Napoli Serie A 2016/17

Kalidou Koulibaly Napoli Serie A 2016/17

"Abbiamo finito bene lo scorso anno e iniziato bene quello in corso, quindi dobbiamo continuare su questa strada, approfittando del nostro momento di forma per continuare a vincere le partite e arrivare in alto".

Kalidou Koulibaly, difensore del Napoli e della nazionale senegalese, ha rilasciato di recente una lunga intervista a El Heddaf Tv, emittente algerina che si occupa di sport. "Adesso siamo in Europa League e giochiamo per vincerla, siamo sempre competitivi e vogliamo raggiungere questo obiettivo" ha detto Koulibaly, che poi pensa allo scudetto.

Sulla sua crescita. "Il primo anno è stato di adattamento per me, avevo bisogno di capire bene il calcio che chiedeva Sarri". E' da anni il mio compagno di stanza nei ritiri, mi fa un po' strano non rivederlo da un po' in questo senso (ride ndr). Impariamo ogni giorno da lui, specialmente a livello tattico. I suoi insegnamenti si sono visti su di noi.

Sono cresciuto nel Napoli? Quando dovevo firmare il rinnovo con il Napoli è stato lui ad incitarmi; poi la stessa cosa ho fatto io quando è toccato a lui rinnovare. "Scudetto? Meglio non parlare prima perché a Napoli siamo molto superstiziosi, ovviamente aspetteremo che a parlare sia il campo verso maggio sia per la Coppa che per lo Scudetto". L'ho incoraggiato a restare a Napoli, gli dicevo di stare ancora con noi. Sono molto legato a Faouzi. "E' giovane e per uno della sua età approdare in un club così importante è una delle cose più belle". Deve solo imparare le cose bene qui in Italia, il campionato italiano è diverso dagli altri. Con l'arrivo di Sarri mi sono migliorato ulteriormente e con continuità. Ounas è un talento puro. La nostra squadra è composta da grandissimi campioni: Marek, Mertens e Insigne sono tra i migliori con cui ho giocato, anche Ghoulam per me è il miglior terzino sinistro del mondo.

Altre Notizie