Nintendo non è ancora interessata al 4K e alla realtà virtuale

A certificare questa intenzione è lo stesso Lavoué, che ha promesso tante novità in arrivo quest'anno. "E i consumatori non sono pazienti con l'intrattenimento, a meno che non si riesca ad offrire loro una soluzione completa", ha dichiarato Lavoué.

Vi ricordiamo che SNK Heroines Tag Team Frenzy dovrebbe arrivare nel corso di questa estate sia su PlayStation 4 che su Nintendo Switch.

La notizia dobbiamo dire non ci sorprendere più di tanto, anche perché se pensiamo al business di una grande società come EA, sviluppare su di una nuova piattaforma raggiungendo ancora più utenti non può essere altro che una grande forma di investimento per ingrandirsi e farsi apprezzare da nuovi utenti.

Non è chiaro se la scelta venga da SNK, NIS America o Nintendo, ma rispecchia un sentimento diffuso in Giappone e di cui ho già avuto occasione di parlare: in Occidente non è accettata una certa rappresentazione estremamente sessualizzata del corpo femminile accettata invece in Giappone, un Paese dove la legge sulla violenza sessuale attualmente in vigore è del 1907, non cita neanche la necessità del consenso e ha come obiettivo proteggere l'onore familiare e non le vittime. Dovremmo investire prima che i consumatori abbiano adottato la tecnologia? Non possiamo investire in tutto. Il test nonostante le vendite sembra essere stato passato per Electronic Arts che sta continuando a pensare a qualche altro titolo da portare su Nintendo Switch. "Il suo vantaggio è la possibilità di inserirsi nella vita quotidiana dei giocatori".

Voi che ne pensate?

Altre Notizie