Pedaggi autostrada A24-A25, Delrio: "Sconti per i pendolari", ecco quanto risparmieranno

Rincari autostrade sindaci a Roma dal Ministro

Salasso pedaggi A24-A25: sindaci in protesta a Roma

I primi cittadini, al termine dell'incontro che è stato a rischio per un'incursione di Casapound, si sono detti parzialmente soddisfatti "per gli impegni assunti dal tavolo al quale è stato consegnato il documento sottoscritto a Carsoli nel quale, come richiesta principale, vi è la sospensione dell'aumento del pedaggio e l'avvio di un tavolo istituzionale per una soluzione strutturale che possa favorire gli investimenti e abbattere il costo del pedaggio".

Un primo strumento che verrà proposto alla Concessionaria sarà l'applicazione dello sconto per pendolari con Telepass fino a un massimo del 20%, grazie alla disponibilità del Mit e delle Regioni Lazio e Abruzzo a coprire il mancato introito.

In questo senso, Delrio si è impegnato a convocare il Concessionario per avanzare formalmente la richiesta di sospensione del rincaro, "subordinata alla condivisione di un nuovo piano di lavori autorizzati". Presenti anche i consiglieri regionali Maurizio Di Nicola e Pierpaolo Pietrucci, il sindaco di Celano, Settimio Santilli, l'assessore di Avezzano Felicia Mazzocchi. Stiamo cercando di far autorizzare anche la presenza di una delegazione di sindaci impegnati in prima linea in questa battaglia.

Alla luce delle "novità importanti" comunicate dal ministro, "chiediamo al gestore di sospendere gli aumenti", le parole di Zingaretti. Facciamo un appello a tutte le Istituzioni coinvolte, ai Comuni abruzzesi, ai Presidenti delle Regioni Lazio e Abruzzo, al Ministero:: "sediamoci subito attorno a un tavolo e troviamo una soluzione per non causare pesanti ripercussioni in un territorio già martoriato dal terremoto".

"La società Strada dei Parchi da sempre si dice pronta ad affrontare il tema delle tariffe in una logica strutturale, tanto da aver avanzato diverse proposte di Piano economico finanziario capaci di tenere sotto controllo proprio l'incremento tariffario".

Un blitz dei militanti dell'associazione di estrema destra Casapound alla sede di Roma del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (Mit) contro gli aumenti dei pedaggi sulle autostrade A24 e A25 ha messo a rischio l'incontro sullo stessa convocato con i sindaci laziali e abruzzesi, che ieri hanno manifestato davanti al casello di Vicovaro (Roma) e che si erano riuniti nei pressi del Mit, per cercare di essere ricevuti dal ministro Graziano Delrio.

Altre Notizie