Regionali, Sinistra Italiana frena su intese

Regionali, Sinistra Italiana frena su intese

Regionali, Sinistra Italiana frena su intese

"Stiamo lavorando - assicura Pier Luigi Bersani parlando in Transatlantico alla Camera a chi gli chiede se si troverà un'intesa - faremo di tutto". Sì al governatore del Lazio uscente, dunque, "perchè è un uomo di sinistra" (così Enrico Rossi, presidente della Toscana e uscito dal Pd assieme a Bersani), no invece a Gori "perché non è di sinistra, non viene".

Prove di coalizione alle prossime regionali nel centrosinistra, fra Liberi e uguali e Pd, per sostenere Nicola Zingaretti e Giorgio Gori, candidati alla presidenza nelle rispettive regioni.

Riguardo ai rapporti nel centrosinistra, Bersani ha affermato: "Che l'unità sia meglio della divisione è come dire 'Viva la mamma': sono tutti d'accordo.Però abbiamo visto chiaramente che ammucchiarci solo per paura della destra non serve, altrimenti non avremmo perso in decine di comuni alle Amministrative". Fa discutere la possibile intesa con il Pd in vista voto in Lombardia e Lazio.

Lo stesso Gori lancia un appello a Pietro Grasso, leader di Leu. Anche se Paolo Cento, responsabile nazionale enti locali di Sinistra Italiana, mette ancora le mani avanti e sottolinea che "la questione vera e decisiva sono i programmi di cambiamento radicale ad esempio sulla sanità pubblica, sulla mobilità dei cittadini, la riconversione ecologica", perché "si vince sulla discontinuità e non sul frontismo". Perché - ha commentato l'esponente di Liberi e Uguali Nicola Fratoianni - gli appelli non bastano. Soprattutto in Lombardia, dove l'inopinata decisione di Roberto Maroni di non ricandidarsi lascia intravvedere la possibilità che il centrodestra possa perdere quella che sembrava una inespugnabile roccaforte. Grasso, quindi, alla vigilia del decidere sul da farsi, si trova davanti a un dilemma apparentemente irrisolvibile, quindi non gli resta che sfidare l'azzardo di una scelta. "Per questo il confronto anche nel Lazio su questi temi deve essere vero e se serve anche ruvido, prima di arrivare ad una decisione".

Altre Notizie