Roma, maestre in piazza per lo sciopero

Sciopero maestre contro sentenza Plenaria oggi 8 gennaio ecco la soluzione di Forza Italia

Sciopero maestre contro sentenza Plenaria oggi 8 gennaio ecco la soluzione di Forza Italia

Contemporaneamente, negli Uffici Scolastici ha avuto luogo un incontro tra i sindacati e il direttore Fabrizio Manca e circa una ventina di scuole elementari sono rimaste chiuse.

Come sempre, presente in prima linea per difendere i diritti dei docenti l'associazione sindacale Anief, per protestare a fianco dei pochi docenti giunti questa mattina in Via Fattori, a Palermo.

"E' la prima di una lunga serie di iniziative - ha detto il vice presidente regionale dell'Anief Giovanni Portuesi - già oggi consegneremo al Ministero e in ogni ufficio scolastico regionale un documento con le nostre proposte concrete". Alla base della protesta la discussa sentenza prenatalizia dell'Adunanza plenaria del Consiglio di Stato. Riguardo al numero e alla distribuzione territoriale di questi docenti: "I grossi numeri sono al Nord".

"In Fvg - ci ha spiegato Giacomini - gli insegnanti interessati dall'ordinanza sono 47 nella scuola dell'infanzia e 238 in quella primaria e che attualmente stanno lavorando con un contratto a tempo indeterminato".

Secondo i dati diffusi dal Coordinamento Diplomati Magistrale Abilitati Regione Liguria, saranno oltre duecento gli insegnati che incroceranno le braccia a Genova, circa 70 a Savona, ma molti anche a Imperia e La Spezia.

"Chi è stato immesso in ruolo dovrà mantenere il proprio posto. - concludono - Per chi ha già fatto l'anno di prova, esso vale molto di più di un concorso abilitante".

Ciò è possibile attuando quanto disposto dalla finanziaria del 2007 (Legge 244/2007), dove l'articolo 2 comma 416 delega al Ministro dell'Istruzione di adottare un regolamento "che definisca la disciplina dell'attività procedurale per il reclutamento del personale docente, attraverso concorsi ordinari, con cadenza biennale, nei limiti delle risorse disponibili". Il nostro titolo, infatti, abilita da sempre specificando che non rubiamo il posto a nessuno. Secondo fonti del sindacato autonomo dei Cobas, a manifestare in piazza sono stati almeno 20.000 precari della #Scuola, dei quali 5.000 avrebbero formato il corteo.

Iscriviti alla Newsletter di Scuolainforma!

Alle ore 17.00 si svolgerà inoltre anche la giornata di Scuola Aperta della Scuola Primaria Cesano.

Altre Notizie