Tutti gli ecobonus del 2018

Tutti gli ecobonus del 2018

Tutti gli ecobonus del 2018

E' stato confermato per quest'anno il cosiddetto ecobonus, un'agevolazione fiscale che permette di detrarre fino al 65% i costi per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici (case, ma anche condomini, negozi, uffici, magazzini).

La detrazione è invece del 65% per gli interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione di efficienza almeno pari alla classe A di prodotto prevista dal citato regolamento delegato (UE) n. 811/2013 e contestuale installazione di sistemi di termoregolazione evoluti, appartenenti alle classi V, VI oppure VIII della comunicazione della Commissione 2014/C 207/02, o con impianti dotati di apparecchi ibridi, costituiti da pompa di calore integrata con caldaia a condensazione, assemblati in fabbrica ed espressamente concepiti dal fabbricante per funzionare in abbinamento tra loro, o per le spese sostenute all'acquisto e posa in opera di generatori d'aria calda a condensazione. A meno che non si effettuino proroghe a riguardo, dal 2019, la detrazione per le ristrutturazioni edilizie ritornerà al 36% con un tetto massimo di 48mila euro per ogni unità immobiliare.

"Si tratta di una novità molto importante, finalizzata ad incentivare l'utilizzo del trasporto pubblico - commenta il presidente di Tiemme Spa, Massimiliano Dindalini - e che finalmente è stata concretizzata dal Governo all'interno della nuova Legge di Bilancio". Infine rimangono inclusi, tra gli incentivi al 65% i lavori di riqualificazione energetica degli edifici esistenti.

Per quanto riguarda le caldaie di classe A con termovalvole è previsto un ecobonus al 65%, mentre è prevista una detrazione al 50% per quelle di classe energetica A senza sistemi di termoregolazione.

Ecobonus dal 70 al 75 %.

Nel caso, di parti comuni dei condomìni, l'importo dell'agevolazione sarà rapportato alle singole unità. I lavori di efficientamento energetico che riguardino l'involucro dell'edificio con un'incidenza superiore al 25% della superficie lorda godranno di una detrazione del 70%.

Superbonus dall'80% all'85% per i condomini situati nelle zone sismiche 1,2 e 3 che, oltre alla riqualificazione energetica, effettuino interventi atti alla riduzione del rischio sismico. Queste agevolazioni vengono applicate ai contribuenti Irpef ed alle unità abitative di tipo residenziale.

Nella manovra 2018 arriva il Bonus Verde, una nuova detrazione che riguarda i soli privati, i quali avranno la possibilità di usufruire di uno sconto del 36% dall'Irpef solamente per l'anno 2018 (salvo estensioni future).

Il contribuente per richiedere le detrazioni dove presentare la documentazione necessaria all'ENEA, entro 90 giorni dalla fine dei lavori. A tal fine è necessario conservare le fatture, ricevute fiscali, e le ricevute di pagamento da esibire in caso di controlli dell'autorità finanziaria.

Altre Notizie