Vaccini, Salvini: "Cancelleremo obbligo". Lorenzin: "Italia va vaccinata da incompetenti"

Vaccini, Salvini:

Vaccini, Salvini: "Cancelleremo obbligo". Lorenzin: "Italia va vaccinata da incompetenti"

La Lega sui vaccini mostra di essere peggio che populista. Su tutte, la diretta interessata e fresca leader di Civica Popolare, Beatrice Lorenzin (attuale Ministro della Salute) replica sempre su Twitter: "L'Italia va vaccinata dagli incompetenti". Un dato che conferma che l'unica alternativa di governo seria, credibile e responsabile è quella composta da quelle forze politiche che finora hanno garantito all'Italia stabilità e ripresa.

Se la Lega andrà al governo "cancelleremo le norme Lorenzin" sull'obbligo vaccinale e "toglieremo la tassa sulle sigarette elettroniche", annuncia Matteo Salvini.

Nell'intervista a Radio Anch'io, Berlusconi cementa dunque l'alleanza, dopo che ieri era circolato con insistenza il nome di Mariastella Gelmini, proposto da Forza Italia come candidato alternativo. "Vogliamo sottolineare l'importanza dei programmi di vaccinazione nella protezione della salute pubblica". La Ue si dice preoccupata dall " aumento dello scetticismo' sui vaccini. "Siamo in vantaggio e speriamo di vincere la partita, così io potrò smettere di parlare di vaccini e scrivervi di tante altre interessanti storie che mi piacerebbe raccontare", conclude. "Un modello, quest'ultimo, adottato in molti Paesi europei nei quali il livello delle coperture vaccinali è basato sulla raccomandazione, la farmacovigilanza, l'informazione capillare". Ad accendere il dibattito è stato il leader della Lega, Matteo Salvini, intervenuto ieri sera alla trasmissione "Dimartedì" in onda su La7.

"Mentre tutte le organizzazioni sanitarie mondiali ed europee lodano il lavoro svolto dal ministro Lorenzin con l'introduzione dell'obbligatorietà dei vaccini, gli esponenti leghisti - aggiunge - vogliono far tornare l'Italia indietro di secoli e mettere in pericolo la salute degli italiani". Salvini nonostante le molteplici accuse rimane sulle sue dicendo che i vaccini ci saranno ma non più con l'obbligo. "Penso che questa sia stata una cosa interna alla coalizione che oggi è superata". Fiano (Pd) "Si torna al Medioevo. Vuole chiudere le porte agli immigrati e riaprirle al morbillo".

Altre Notizie