Cagliari, Gigi Riva derubato: "Ridategli il telefono"

Migranti Gigi Riva derubato.

Gigi Riva 'aiuta' un immigrato, lui lo ringrazia, lo abbraccia e lo deruba

"Tutto è accaduto dopo che Gigi gli aveva offerto del denaro per compassione (il mendicante diceva che non mangiava da 2 giorni)".

"Gli ho dato una mancia e lui mi ha abbracciato, in tasca avevo le chiavi di casa e il telefonino".

Qualcuno ha rubato il telefonino a Gigi Riva.

"Non mi conosceva - ha spiegato Riva all'Ansa -". La notizia si è diffusa soltanto ieri, in tarda serata, quando su Facebook Pino Serra, ex dirigente del Cagliari Calcio e amico storico di Riva, ha raccontato l'accaduto sul noto social network, lanciando un vero e proprio appello. "Gigi è disposto a offrire al povero diavolo una mancia purché torni in possesso del cellulare che non ha un gran valore economico se non i numeri telefonici contenuti in rubrica" si legge. "L'uomo, apparentemente per ringraziare del gesto di generosità, ha abbracciato Gigi e contemporaneamente gli ha infilato una mano nella tasca della giacca derubandolo". Il mito del calcio sardo, secondo quanto scrive su Facebook un suo caro amico, avrebbe subito il furto del cellulare. Nelle su passeggiate cagliaritane Riva incontra sempre tanta gente. Continuera' a essere disponibile come sempre. Certo, bisognerà stare più in guardia. La seccatura ora non avere più a disposizione tutti quei numeri: "ne avevo memorizzati tantissimi".

Altre Notizie