Daria Bignardi, la rivelazione shock: Ho avuto un tumore al seno

Daria Bignardi e il tumore al seno “Non ne ho mai parlato perché quando guarisci vuoi voltare pagina”

Daria Bignardi si confessa: “Ho avuto un cancro al seno”, ecco spiegati i capelli corti e brizzolati

Daria Bignardi racconta le sue sensazioni per la prima ("E anche ultima, spero", precisa) volta. Un'altra ammissione, dopo la "confessione" della giornalista di Le Iene, pochi giorni fa in diretta tv.

Daria Bignardi intervistata tra le pagine di Vanity Fair, in occasione dell'uscita del suo ultimo libro, ha parlato in esclusiva della sua malattia. "Curarsi o operarsi non è mai divertente".

"Mentre scrivevo mi sono ammalata [.] Qualunque cosa accada a uno scrittore, anche la più faticosa, lo troverà ad accoglierla con gli occhi illuminati perché attraversare un'esperienza forte è materiale per una storia".

Non è un libro sulla malattia, ma una storia d'amore, sul rapporto tra l'amore e l'ansia. "Il cancro è soltanto un evento che lo attraversa".

"Ho scoperto di avere un tumore facendo una mammografia di controllo appena terminata l'ultima stagione delle Invasioni barbariche" racconta Daria Bignardi tra le pagine Vanity Fair.

Venne molto criticata per il suo look, ma lei preferì non controbattere per non uscire allo scoperto. La Bignardi si presenta ai giornali, al suo pubblico, in ufficio, con i capelli corti e grigi, dopo aver dato un taglio drastico alla sua femminilità, che si esprimeva nei suoi abiti eleganti, ma non troppo, e con i suoi capelli lunghi che accompagnavano i suoi sorrisi, il suo sarcasmo leggero. Daria Bignardi non ha mai detto pubblicamente a nessuno della sua malattia ma lo fa adesso, quando tutto è finito e il peggio è passato. "Sono vaccinata" dice lei nell'intervista in merito all'argomento "Chiunque compare, soprattutto oggi, è oggetto di una tale massa di critiche che non bisogna esserne toccati davvero". In alcuni casi mi dispiaceva per loro. Mi preoccupavo che rimanessero male se avessero saputo del cancro. Lea odia l'ansia perché sua madre ne era devastata, ma crescendo si rende conto di non poter sfuggire allo stesso destino: è preda di pensieri ossessivi su tutto quello che non va nella sua vita, che, a dire il vero, funzionerebbe abbastanza. Sono materna. E quindi rompiscatole. Non mi hanno ferita le critiche preconcette.

In questo periodo in cui i telespettatori italiani si sono stretti intorno al dolore di Nadia Toffa che ha confessato di avere un tumore, un'altra protagonista del piccolo schermo ha deciso di raccontare per la prima volta la sua battaglia contro il cancro.

Altre Notizie