Elezioni: Salvini, centrodestra sopra 40%, spero 0,1 più di Fi

Il brainch della domenica- Le elezioni e quello squallido giochino tra Renzi Berlusconi e Di Maio

BlogIl Brainch Le elezioni e quello squallido giochino a chi ce l’ha più grosso Di Emanuele Tanzilli- 4 febbraio 2018 3

"Se non c'è una maggioranza si ritorna al voto, sono contro ogni tipo di inciucio e minestrone".

Lo ha detto il Capogruppo di Forza Italia alla Regione Abruzzo Lorenzo Sospiri commentando l'esito del supervertice che ha visto presenti, tra gli altri, oltre al consigliere regionale Mauro Febbo, anche il sindaco di Chieti Umberto Di Primio, di Montesilvano Francesco Maragno, e di tutti gli altri centri della provincia di Pescara e Chieti, tutti chiamati 'alle armi' per le prossime politiche. Salvini ogni tanto è pirotecnico non bisogna stare lì a smezzare le sue parole.

Il Cavaliere, inoltre, ha chiarito le posizioni sugli immigrati: "Non ho mai detto di cacciare ma di rimpatriare". Secondo il ragionamento del leader azzurro, in sostanza, il razzismo in Italia non sarebbe un problema attuale, ma potrebbe riemergere solo se non si contrastasse l'immigrazione clandestina. "Decide il Capo dello Stato cosa fare, ma se non si torna al voto non avremmo scelta che mandare avanti questo governo e andare al voto con questo governo, magari facendo una legge elettorale migliore anche se non so se ci si sarebbe una maggioranza per cambiarla". "Così sale la paura ed il malcontento, salirà anche verso i regolari". "Noi eravamo riusciti ad arginare l'immigrazione, la sinistra non lo ha fatto e siamo arrivati all'immigrazione di massa". Oggi l'Italia non può permettersi improvvisati della politica al Governo, né tantomeno dilettanti che rischiano di farci precipitare in quel baratro verso il quale ci hanno condotto Renzi e Gentiloni. "Sono una setta che dipende da un unico capo". Berlusconi ha anzi annunciato di aver addirittura denunciato il candidato-Premier pentastellato, che lo aveva definito 'un traditore della Patria': "Saranno i miei legali a rispondere alle sue affermazioni, ho già dato loro l'incarico di preparare una denuncia", presumibilmente per presunta diffamazione.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano.

"La partecipazione è stata straordinaria - ha sottolineato il Capogruppo Sospiri - segno innanzitutto della consapevolezza collettiva di quanto sia importante la tornata elettorale del 4 marzo, quando gli Italiani torneranno finalmente a votare dopo anni di un Governo di sinistra imposto e non eletto dal popolo".

In questo clima di generale incredulità poco importa se i due maggiori esponenti del centrodestra fanno a gara nel promettere o nello smentire. Mi permetto di dagli un suggerimento: "devono cambiare il nome, invece di Partito Democratico dovrebbero chiamarsi Partito Socialdemocratico, come quello tedesco". "Assolutamente, io non ho mai parlato e mai pensato a fare condoni", ha precisato Berlusconi.

Altre Notizie