Inter, Spalletti: "Brozovic? Chi non segue le regole viene punito"

Inter-Bologna, Spalletti: “Abbiamo fatto una grande partita”

Inter, Spalletti felice per la vittoria: "Secondo tempo perfetto! Su Karamoh e Brozovic..."

Il tecnico dell'Inter Luciano Spalletti a Premium Sport ha commentato la vittoria contro il Bologna: "Il presunto rigore di D'Ambrosio?". E' vero che abbiamo perso alcuni palloni, non siamo stati fluidi, potevamo fare più possesso. "Ma ripeto, non sono io a punirlo, ma è lui che non rispetta le regole". Magari è un po' nervosetto, ha voluto dire "io vi applaudo visto che mi fischiate". Poi quando si ha palla è chiaro che ci aiuta.

Karamoh, autentico protagonista del pomeriggio, è stato l'autore del gol vittoria e Spalletti è soddisfatto: "Ha fatto veramente bene, ha strappi importanti fatti di velocità, tecnica e qualità". Forse non siamo così forti caratterialmente per tenere testa al livello e alla classifica che abbiamo, ma ormai è così. Rafinha non ha tutta la partita, ci ho parlato stamani e anche con i dottori, riprendere il ritmo partita dopo un anno e mezzo è difficile. I calciatori mi fanno quello che io chiedo. Sono cose che prima non si vedevano: ora l'Inter ha numerose opzioni di gioco. "Poi ha questi grandi colpo".

" Se il successo di oggi può essere la scintilla per ripartire?" Ma noi, anche nelle altre settimane, anche se dall'esterno arrivavano delle critiche, abbiamo lavorato forte, come sempre. Da un punto di vista del nostro pubblico, che anche domani supererà i 50 mila spettatori, non c'è nessun problema. Sono arrivati troppi pareggi, magari non c'aspettavamo quelli con la Spal e il Crotone, ma quelli con Lazio, Roma e Fiorentina ci stanno durante un campionato. Non si vince facile qui e i miei ragazzi lo sanno. Sulla convivenza con Icardi: "Sappiamo la sua importanza, spero recuperi al più presto perché per noi è importantissimo".

Le scelte del mister possono essere più o meno condivisibili, di sicuro la temperatura ed il polso della squadra nessuno può conoscerla meglio se non proprio Spalletti. In difesa, Miranda ha bisogno di rifiatare, così come Candreva. Tutti d'amore e d'accordo?

Altre Notizie