Latina, corruzione e spaccio di cocaina: 13 arresti

Latina, corruzione e spaccio di cocaina: 13 arresti

Latina, corruzione e spaccio di cocaina: 13 arresti

Tredici arresti a Latina trapubblici funzionari, commercialisti, imprenditori, faccendieri eun giudice della commissione tributaria provinciale nell'ambitodi un'inchiesta su reati contro la pubblica amministrazione eper lo spaccio di cocaina.

La lotta alla corruzione della funzione pubblica garantisce equità e meritocrazia. In questa direzione va l'operazione "Dusty Trade", che attesta l'impegno della Procura della Repubblica e del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Latina al contrasto di tutte quelle condotte di infedeltà per il buon andamento della Pubblica Amministrazione.

La Guardia di Finanza nella nota alla stampa specifica che "due commercialisti apriliani e un funzionario dell'Agenzia delle Entrate, attraverso la loro fitta rete di contatti e conoscenze, hanno messo in piedi un insidioso sistema clientelare volto a raggiungere i propri interessi in cambio di somme di denaro, regalie e cocaina". Oltre al magistrato non togato che ha ottenuto dei soldi in cambio dell'assunzione di un parente, le indagini hanno portato all'identificazione anche di tre funzionari, tra cui due impiegati dell'Agenzia delle Entrate di Latina e uno invece all'Inps di Pomezia, che secondo le accuse hanno ottenuto soldi in cambio di notizie che dovevano restare riservate.

"Su tali soggetti sta operando il reparto specializzato dei "baschi verdi" di Formia con l'ausilio delle unità cinofile". Ebbene, nel corso delle intercettazioni ambientali e telefoniche erano emersi altri elementi di indagini che sono stati approfonditi separatamente rispetto al filone della frode fiscale orchestrata tra Aprilia, Pavia e Londra.

Altre Notizie