L'Intelligence USA si scaglia contro Huawei e ZTE

L'Intelligence USA si scaglia contro Huawei e ZTE

L'Intelligence USA si scaglia contro Huawei e ZTE

"Siamo molto preoccupati circa i rischi di consentire a qualsiasi azienda o entità che dipenda da governi stranieri che non condividono i nostri valori, della possibilità di conquistare potere all'interno delle nostre reti di telecomunicazioni".

Argomentazioni condivise anche da altre agenzie americane come NSA e CIA che martedì hanno suggerito davanti alla Commissione Servizi Segreti del Senato che gli americani non dovrebbero usare prodotti o servizi di Huawei, il noto produttore cinese di smartphone. E fornisce la capacità di condurre uno spionaggio non rilevato. Le agenzie statunitensi non avrebbero fatto sconti a Huawei dichiarando che la società cinese sarebbe un pericolo anche per gli utenti privati e non solo per i funzionari di governo, agenzie, etc. "Huawei è consapevole di una serie di attività del governo degli Stati Uniti che sembrano destinate ad inibire il business della società sul mercato americano". E mentre al di fuori dell'America i suoi telefoni stanno spopolando come una grande alternativa ai top di gamma di Apple e Samsung, grazie alle tecnologie avanzate di cui sono dotati e a un design d'appeal, pare che l'azienda abbia poche speranze per un approdo nel mercato USA.

"Le mie preoccupazioni riguardano la Cina, soprattutto aziende di telecomunicazioni come Huawei e ZTE, che hanno straordinari legami con il governo cinese" ha ribadito il senatore Richard Burr. "Huawei è accolta dai governi e dai consumatori di 170 paesi del mondo e non porta con sé più rischi per la sicurezza informatica di qualsiasi altro produttore". Almeno nel breve termine.

Altre Notizie