Motocross: Tony Cairoli domina a Noto ed ipoteca il tricolore MX1

Tony Cairoli su Ktm in testa alla gara degli Internazionali d'Italia a Noto

Tony Cairoli su Ktm in testa alla gara degli Internazionali d'Italia a Noto

"Settimana prossima saremo a Mantova per l'ultima degli Internazionali e poi si vola in Argentina per la prima del Mondiale". Quarta posizione per Ivo Monticelli (Yamaha), seguito da Tanel Leok (Husqvarna) e Alessandro Lupino (Kawasaki). La gara si disputa sul terreno duro di Noto (SR).

Seconda splendida e convincente doppietta nella 125 per il veneto Mattia Guadagnini, che ha impressionato non solo per la sua velocità, che gli ha permesso di dominare entrambe le manche, ma anche per la maturità che ha ostentato sin dalla mattinata.

MX1 - Nella gara di MX1, Antonio Cairoli non è riuscito a ripetere la vittoria di sette giorni prima in Sardegna e ha dovuto lasciare il gradino più alto del podio a Romain Febvre, portacolori Yamaha Monster Energy.

Partito davanti, Cairoli ha Febvre che lo tampina mentre Jeremy Van Horebeek, compagno di squadra di Febvre, è terzo. Dopo 12 giri al comando e dopo aver fatto segnare il giro veloce della manche, ostacolato da un doppiato, ha perso la prima posizione, chiudendo pochi passaggi più tardi, secondo.

Supercampione - Nella classe regina il podio finale che vede Cairoli primo su Van Horebeek e Febvre. In seconda posizione termina Van Horebeek, che successivamente viene però retrocesso di 10 posizioni per aver superato Febvre in regime di bandiere gialle. Primo pilota della MX2 Alvin Ostlund (Yamaha), quinto assoluto. In campionato Renaux guida con 165 punti su Cervellin a quota 160 e Lawrence (Honda 114 Motorsport) a 120.

Anche nella Supercampione Cairoli rimane in testa alla classifica con 240 punti, secondo Febvre con 180, terzo Tannel Leok a 105. Deciso a regalare ai siciliani una giornata trionfale, Cairoli è scattato nel gruppo dei primi nella gara Supercampione, con i migliori venti della Mx1 e i migliori venti della Mx2. Alle spalle del vincitore Emilio Scuteri (KTM Team Celestini) ha conquistato due secondi posti, ma nonostante la sua grinta il pilota calabrese non è riuscito ad impensierire il leader. In classifica di campionato Guadagnini è saldamente in testa con 960 punti, alle sue spalle Scuteri a quota 880, terzo Facca a 490.

Il terzo e ultimo round degli internazionali d'Italia si svolgerà nel weekend del 17 e 18 febbraio sul circuito di Mantova.

Altre Notizie