Napoli, Ghoulam: "Dispiace per l'infortunio, ma tornerò presto. Siamo una famiglia"

Napoli, il Prof Mariani tranquillizza:

Ghoulam furibondo: 'Ricevute minacce, hanno inventato una cosa tremenda su me'

Nonostante i palesi errori del Napoli in sede di calciomercato, si può però dare anche un'altra chiave di lettura. Ecco le parole del laterale azzurro: "Il gesto dei compagni di squadra non mi ha sorpreso, siamo una famiglia". "Come l'ho presa? Sono credente, penso che bisogna andare avanti ed avere pazienza". Il pallone d'oro algerino, che ha riportato durante l'allenamento di venerdi scorso la frattura della rotula del ginocchio destro, lo stesso operato di recente per la rottura del legamento crociato anteriore, ha rilasciato una lunga intervista al portale algerino Le Buteur.

Nelle ultime ore, tanta paura, ma soprattutto sono circolate tante voci, anche quelle di un possibile ritiro dell'algerino dato che dopo questi due infortuni, la sua carriera era a rischio.

Il Napoli attende anche Arkadiusz Milik, che è fuori da inizio ottobre, ma dopo quello che è accaduto a Ghoulam si rispetterà fedelmente il piano di rientro senza rischiare nulla.

Addirittura è stato scritto sui giornali che avrebbe simulato la sua malattia e che si era iniettato un virus influenzale da solo. Questo è difficile da accettare.

Ti ha indebolito a livello mentale? Sapere che qualcuno che mi ha esultato per il mio infortunio sui social network mi ha fatto davvero male.

Hakim Meddane, dg dell'EN, ha affermato che non ci sono affari in arrivo per Ghoulam. Il Napoli è uscito dalla Champions ma è pronto a giocarsi le sue carte in campionato: "Peccato essere usciti dalla Champions League perché avevamo la potenzialità per andare oltre, penso che la nostra concentrazione maggiore sia stata riversata sul campionato".

A Napoli siete superstiziosi per la parola Scudetto, eviti di parlarne?

. Scudetto? Questa è una parola che non pronunciamo qui a Napoli perché sono superstiziosi.

Parlaci del tuo connazionale a Napoli, Adam Ounas?

. Per lui Napoli è stata una scelta eccellente, presto diventerà uno dei migliori giovani in Italia ed in Europa. Gli abbiamo parlato e consigliato come gestire questo suo momento della carriera. "Cerchiamo di aiutarlo e di farlo inserire, insieme a Mertens e Koulibaly, perché ha talento e un grande futuro davanti".

Altre Notizie