Napoli-Lipsia: probabili formazioni, orario e dove vederla in Tv e streaming

Napoli-Lipsia: probabili formazioni, orario e dove vederla in Tv e streaming

Napoli-Lipsia: probabili formazioni, orario e dove vederla in Tv e streaming

E' un problema allestire due formazioni in allenamento, ma ce n'è una - ed è quella di giovedì sera - che prende forma, che nasce dalla esigenza del turn-over e dalla volontà (accertata) di tutelare i titolarissimi, perché lo scudetto è una tentazione a cui non si può rinunciare: 4-3-3, of course, facendo con ciò che c'è e con quel che si può rimodellare. Chi uscirà vincitore da questo confronto, avrà concrete possibilità di arrivare fino in fondo. Sono successe tante cose e stato un crescendo per me. Con una squadra dall'età media di 24 anni, attualmente è secondo in campionato davanti al Borussia Dortmund, dietro solo al grande Bayern Monaco. La squadra di Hasenhüttl arriva da 2 vittorie consecutive, e da 10 punti nelle ultime 5 partite. Passare questo turno darebbe loro una carica emotiva incredibile, che li trasformerebbe in una delle pretendenti al titolo. Il Napoli prova ad accantonare il campionato per 90 minuti e concentrarsi sulla gara contro il Lipsia. La partita sarà visibile anche in streaming attraverso SkyGo per gli abbonati Sky.

Il grande assente tra i padroni di casa è Mertens, perché squalificato.

Sarà un'occasione per Sepe? In forte dubbio anche il capitano Marek Hamsik a causa del mal di schiena: come lui anche Jorginho e Allan devono recuperare le forze.

Nel reparto arretrato dovrebbe rifiatare Mario Rui con Hysaj dirottato a sinistra e Maggio a destra. Per il resto segnalare qualcuno da tenere d'occhio in un'avversaria del genere è esercizio retorico. A centrocampo troveranno spazio Rog, Diawara e Zielinski, in difesa rimangono da valutare le condizioni di Albiol, che oggi ha svolto lavoro differenziato sul campo: probabile la conferma del duo Tonelli-Koulibaly.

Lipsia (4-4-2): Gulacsi; Laimer, Orban, Upamecano, Klostermann; Kampl, Keita, Ilsanker, Bruma; Poulsen, Werner All.

Nonostante il risultato, è stato sicuramente un duello a lungo alla pari quello tra Napoli e Lazio. Durante la fase iniziale della gara i partenopei hanno sofferto lo strapotere fisico di Milinkovic-Savic e compagni. Difficile, però, la trasferta al San Paolo, complice l'assenza del talento Forsberg e della bandiera Halstenberg. "Si respira nell'aria che sarà così, ma spero che i nostri tifosi cambino idea all'ultimo per darci il solito calore".

MERCATO. Ecco perché a gennaio, ad un certo punto, il Napoli ha pensato di inserirlo nella trattativa col Sassuolo per arrivare a Politano.

Altre Notizie