Sanremo2018. I "the JackaL" 'colpiscono' ancora: "GNIGNI" anche per...i NEGRAMARO

Sanremo2018. I

Sanremo2018. I "the JackaL" 'colpiscono' ancora: "GNIGNI" anche per...i NEGRAMARO

Poi arrivano Pierfrancesco Favino e Michelle Hunziker, in un abito nero lungo e a sirena, con uno spacco sulle gambe, firmato da Trussardi, la casa di moda della famiglia del marito Tomaso. I Negramaro questa sera canteranno "La prima volta", una canzone tratta dal loro ultimo disco, Amore che torni; poi il cantante del gruppo, Giuliano Sangiorgi, canterà insieme a Claudio Baglioni una sua famosissima canzone, "Poster".

Il finale, esplosivo, è il duetto sulle note di Canto (anche se sono stonato), omaggio a Lelio Luttazzi. Assente da tredici anni, da quell'edizione in cui la loro Mentre tutto scorre fu eliminata dopo la prima esibizione sul palco, non capita dal grande pubblico ma già apprezzata dalla sala stampa, la band si esibirà con La prima volta e una versione speciale di Poster cantata con Baglioni e arrangiata per l'orchestra. James Taylor ha scelto il Rigoletto per la sua esibizione all'Ariston: La donna è mobile, voce e chitarra, è il suo omaggio alla musica italiana. Dopo la hit Fire and Rain, la chiusura con Giorgia è nel segno della classe assoluta con You've got a friend. "Sono nato con i 45 giri, c'era Questo piccolo grande amore e mia madre e mio padre si innamorarono così", racconta Sangiorgi. Ha due fratelli, Salvatore e Luigi, entrambi avvocati. Michelle, adesso in rosa, sempre più padrona della scena - anche quando dimentica di presentare Avitabile e Servillo e rientra di corsa con disinvoltura - porta sul palco i temi della battaglia per le donne: una finta contestazione dalla platea diventa un flash mob di attrici e cantanti, in un medley di brani di Baccini, Ligabue, Berté, Bennato che non può che concludersi con la canzone manifesto Quello che le donne non dicono di Fiorella Mannoia. Poi invita Baglioni al tour e Claudio risponde: "Prometto".

C'è spazio anche per un'apertura sul sociale, sull'Ilva e sul futuro, che deve essere soprattutto la salute dei bambini. Si, i "the JackaL" colpiscono ancora. Sul palco anche altri quattro Giovani. Domani si giocheranno la finale.

Altre Notizie