Strage dei Vulcanelli, condannati l'ex presidente Legambiente e l'operatore della riserva

Attendere un istante stiamo caricando il video

Attendere un istante stiamo caricando il video

Il giudice Giancarlo Caruso del tribunale di Agrigento ha condannato a 6 anni di reclusione il direttore della riserva naturale Maccalube di Aragona, Domenico Fontana, ex presidente regionale di Legambiente, e a 5 anni e 3 mesi Daniele Gucciardo, operatore della riserva. Il giudice ha dichiarato, per Fontana e Gucciardo, l'interdizione perpetua dai pubblici uffici e l'interdizionelegale durante l'esecuzione della pena. Mentre, il funzionario della Regione, Francesco Gendusa è stato assolto. Nessun risarcimento invece a Comune, presidenza della Regione e Assessorato regionale all'Ambiente, che s'erano costituiti a loro volta parte civile.

Il 27 settembre 2014, la famiglia Mulone s'era recata alle Macalube come regalo di compleanno per il piccolo Carmelo. Legambiente nazionale aspetta di leggere le motivazioni della sentenza e annuncia che impugnerà in appello la sentenza, parlando un dramma inevitabile.

Di tenore opposto la reazione dei genitori: "Era un posto pubblicizzato in cui andavano tutti, doveva morire qualcuno per chiudere questo maledetto posto", è stato lo sfogo di Giovanna Lucchese, madre dei due bimbi deceduti.

La tragedia accadde il 27 settembre del 2014 quando Rosario Mulone, carabiniere nella stazione di Cattolica Eraclea, aveva accompagnato i suoi due figli Laura e Carmelo alla riserva delle Maccalube, gestita da Legambiente.

Altre Notizie