Torino, Belotti al 90′: "Crediamo nell'Europa, ora testa alla Juventus"

Torino, Belotti al 90′:

Torino, Belotti al 90′: "Crediamo nell'Europa, ora testa alla Juventus"

Il tecnico dei friulani è intervenuto nell'immediato post-partita ai microfoni di Radio Rai: "Abbiamo iniziato bene, riuscendo a creare almeno 3-4 occasioni importanti - spiega l'allenatore - Poi però ci hanno annullato un gol regolare e sulla loro rete c'era un fallo ad inizio azione". Il miglioramente c'è stato, perchè anche in trasferta i granata sono comunque riusciti a fare punti; adesso serve il definitivo salto di qualità, ovvero provare a mantenere questo passo al Grande Torino e provare a centrare qualche colpo estero - con Sinisa Mihajlovic erano arrivate tre vittorie fuori casa.

"Quando si incontrano giocatori del genere bisogna temere tutti, ognuno di questi giocatori può risolvere la partita anche individualmente oltre che assieme alla squadra". La seconda svolta arriva al 32' e stavolta è tutto buono: N'Koulou anticipa tutti di testa regala il vantaggio al Toro, che sfiora il bis a fine primo tempo con Niang (Bizzarri devia in angolo il destro a giro del francese).

Udinese (3-5-2): Bizzarri; Larsen, Nuytinck, Samir; Widmer, Barák, Behrami, Jankto, Zampano F.; Maxi López, Lasagna.

"Il Torino è un avversario durissimo perché è una squadra estremamente attrezzata, carte alla mano dovrebbe avere almeno 6-7 punti in più per come è composta la rosa".

Il gol di Barak annullato dal VAR? Io sono favorevole, c'è più giustizia. "Episodio che non stigmatizzo più di tanto, ma mi lascia interdetto l'annullamento del gol". Innanzitutto siamo contenti di lottare con squadre che hanno qualcosa in più di noi.

L'avvio di ripresa è di inguardabile bruttezza: ritmi bassi, tanti errori e non una azione degna di nota da entrambe le parti per un quarto d'ora abbondante. "Che dire, faremo a meno di lui". L'Olimpico è ai piedi del Gallo, che corre a liberare la sua gioia sotto la curva Maratona.

TORINO (4-3-3): Sirigu 5,5; De Silvestri 6, N'Koulou 7, Burdisso 6,5, Molinaro 6; Baselli 5,5, Rincon 6,5, Obi 6 (62' Moretti 6); Iago Falque 6, Belotti 7 (88' Berenguer sv), Niang 6 (71' Ansaldi 6). In avanti consueto ballottaggio De Paul-Maxi Lopez, con il primo favorito.

Altre Notizie