Viminale-Frontex: scontro sul numero degli sbarchi

ANSA  EPA									+CLICCA PER INGRANDIRE

ANSA EPA +CLICCA PER INGRANDIRE

"Il numero di migranti arrivati in Italia attraverso la rotta del Mediterraneo centrale a gennaio è salito a più di 4800, il doppio rispetto al mese precedente, quando le attività di contrabbando sono state rallentate da combattimenti vicino alle aree di partenza e dalle cattive condizioni meteorologiche", si legge nella nota di Frontex, che ha così misurato la situazione sbarchi nel nostro Paese. Il totale degli arrivi di gennaio 2018 è all'incirca in linea con il dato registrato nello stesso mese dell'anno scorso. Rispetto invece a gennaio 2017, il numero di arrivi risulta in linea.

Ieri l'agenzia europea di controllo dei confini, Frontex, ha pubblicato dei nuovi dati sugli sbarchi di migranti in Europa nelle prime settimane del 2018. "Secondo i dati preliminari, gli eritrei sono stati il più grande gruppo di migranti individuati su questa rotta, seguiti - si prosegue nella nota - da cittadini del Pakistan e della Tunisia". "Il numero dei migranti irregolari arrivati in Italia resta in un trend generale in calo". E per quanto riguarda i migranti provenienti dalla Libia, in tutto 3.534, la diminuzione rispetto allo scorso anno (9.007) è ancora più significativa e si attesta al 60,76%. I minori non accompagnati arrivati in Italia nel primo mese del 2018 sono 621. Tornando al report di Frontex la rotta del Mediterraneo occidentale, cioè quella dei flussi diretti verso la Spagna, ha visto una tregua nel recente numero record di attraversamenti irregolari, che sono diminuiti di oltre un terzo da dicembre 2017. Quanto al programma di relocation, sono stati quasi 12mila, al 9 febbraio scorso, i migranti 'ricollocati' in altri Paesi europei. Ciò non toglie che i dati di gennaio di entrambi gli anni siano molto simili: nel 2017 arrivarono 4.467 persone, nel 2018 sono state 4.189. "Dopo il lieve rialzo di gennaio, il numero è sprofondato a 249 nei primi 12 giorni di febbraio, - 95% rispetto ai primi 12 giorni di febbraio 2017". Le nazionalità maggiormente rappresentate sono state Eritrea, Tunisia, Pakistan, Nigeria, Libia e Costa d'Avorio.

Altre Notizie