Gaza, bomba al convoglio premier Anp. Accuse ad Hamas

Gaza bomba al convoglio premier Anp. Accuse ad Hamas

Gaza, bomba al convoglio premier Anp. Accuse ad Hamas

Il primo ministro si trovava all'altezza di Beit Hanun, poco dopo il suo ingresso nella striscia di Gaza, quando si è verificata una esplosione. Ieri il portavoce del governo dell'Anp, Yousef al-Mahmoud, aveva annunciato che il premier Hamdallah e il capo dell'intelligence dell'Anp, Majid Faraj, si sarebbero recati oggi a Gaza per inaugurare un depuratore.

La presidenza dell'Autorità nazionale palestinese (ANP) ha poi puntato il dito contro Hamas, ma il Movimento palestinese ha respinto le accuse: "Hamas condanna l'attacco criminale al primo ministro palestinese Rami Hamdallah, ritenendolo un tentativo concepito per destabilizzare la sicurezza a Gaza e per far fallire gli sforzi per una riconciliazione nazionale". Le immagini della visita sono già state trasmesse dai media locali. Secondo le prime informazioni, a esplodere sarebbe stata una mina artigianale posta ai margini della strada di ingresso a Gaza.

Sette persone sono rimaste leggermente ferite nella deflagrazione avvenuta al passaggio del convoglio nell'enclave in mano ad Hamas. Malgrado l'attacco, non ha finora alterato la prima parte della visita. Fatah, il partito politico palestinese presente in Cisgiordania di cui fa parte anche il presidente palestinese Mahmoud Abbas, ha definito l'esplosione un "attentato terroristico" e ha incolpato Hamas, il partito che controlla la Striscia di Gaza e che da anni è avversario di Fatah. "Coloro che hanno ispirato e perpetrato l'attacco di oggi tentano di distruggere le chance di pace".

Altre Notizie