Inter, Spalletti dopo lo sfogo fa un passo indietro

UDINE ITALY- MARCH 13 Head coach of AS Roma

UDINE ITALY- MARCH 13 Head coach of AS Roma

Il risultato sornione di San Siro, gremito per la celebrazione del centodecimo anniversario della nascita dei neroazzurri, è in realtà un pout pourri di emozioni e calcio, una sorta di inno alla gestione del gioco e dello schieramento posizionale.

Il Napoli sbatte sul muro dell'Inter e non va oltre allo 0-0.

Dopo il pareggio dell'Inter contro il Napoli il portale Tmw ha analizzato la prestazione dei nerazzurri ed ha così commentato la gestione del tecnico nerazzurro Luciano Spalletti. E nel bene e nel male, il punto a testa non piace troppo a nessuno. Con il successo a Genova il Milan si è avvicinato in classifica. Solidità in difesa e movimento in attacco, Skkriniar che blocca Insigne, Rafinha che trova gli spazi e Icardi che attacca la profondità.

Sapevi che le borse delle griffe mondiali sono prodotte a Napoli? La ripresa invece si fa subito vibrante: Skriniar di testa coglie il palo al 48'; Insigne tira a lato di poco (51') e poi si divora una buona occasione (67'). Tra i peggiori in campo questa sera c'è anche Lorenzinho, che ha sprecato la rete che avrebbe potuto decidere il match: "Fallito la palla della stagione?" I partenopei fanno subito la partita, ma per 45' non si vedono occasioni: l'Inter è attenta a contenere, l'undici di Sarri non sfonda. Gli Azzurri sembrano aver perso brillantezza, perché dell'Inter tutto si può dire tranne che abbia giocato bene. Poco dopo ci prova Mertens a portare il Napoli in vantaggio, ma il suo tiro finisce di poco a lato. Ha messo fuori la palla più importante della serata. "I primi 4 posti sono ancora ambiti e siamo ancora in corsa". "È un periodo in cui il pallone non vuole assolutamente saperne di entrare ma non c'è bisogno di agitarsi, tutto si aggiusterà". In campo la partita è ruvida sin dai primi contrasti, e il ritmo alto genera molti più errori tecnici che giocate spettacolari. Fra queste ci sono due partite particolarmente impegnative, quella contro il Milan e lo scontro diretto con la Juventus, in programma a Torino. "Il Napoli ne ha, noi.", ha chiosato in tono quasi polemico.

Altre Notizie