Palermo, ricercatore del Policlinico nei guai: "Ormone della crescita sottobanco"

Ricercatore e docente di Medicina indagati per truffa falso e abuso d’ufficio Younipa 8 marzo 2018 In evidenza News

Ricercatore e docente di Medicina indagati per truffa falso e abuso d’ufficio Younipa 8 marzo 2018 In evidenza News

Due gli indagati: insieme al ricercatore, infatti, sotto la lente della Procura è finita anche la sua docente di riferimento all'interno del reparto di endocrinologia dell'ospedale policlinico Paolo Giaccone. Dagli accertamenti dei militari è emersa l'esistenza di 204 pratiche irregolari inerenti piani terapeutici a base di ormone somatotropo, l'ormone della crescita, prescritti illecitamente dal ricercatore a 133 pazienti, per una spesa di quasi 850 mila euro. I pazienti venivano anche sottoposti a visita in un centro medico privato. Alla professoressa si contestano il falso ideologico e l'abuso d'ufficio.

La somma sequestrata corrisponde all'equivalente del vantaggio economico conseguito dal ricercatore nell'operare da libero professionista e da consulente, con tanto di contratti onerosi, quando invece non poteva per la sua posizione di lavoratore a tempo pieno e perché privo di alcuna autorizzazione rilasciata dal Policlinico "Giaccone". Il medico ricercatore, inoltre, è accusato anche di truffa aggravata a danno dell'Università degli Studi di Palermo.

Altre Notizie