Usa, nuovi dazi sull'import di acciaio e alluminio

Usa, nuovi dazi sull'import di acciaio e alluminio

Usa, nuovi dazi sull'import di acciaio e alluminio

"Quando misure colpiscono l'interesse europeo dobbiamo agire in modo rapido, fermo e pienamente compatibile con le regole del Wto", ha aggiunto, ricordando l'immutata disponibilità di Bruxelles a cooperare con gli Usa e che la soluzione al problema è affrontare il problema alla radice della sovraccapacità produttiva con i Paesi coinvolti. "Speriamo si chiarisca che l'Ue ne è esclusa". "Ci aspettiamo chiarezza su quanto ha dichiarato il presidente". "Riteniamo che questa considerazione sia profondamente ingiusta". Quello che chiediamo ai nostri amici americani è di lavorare con noi per rafforzare le organizzazioni internazionali e il manuale delle regole globali.

"Una guerra commerciale non è mai la giusta soluzione, ed in un mondo globalizzato è particolarmente malsano" ma "la Cina produrrà una risposta legittima e necessaria": le parole del ministro degli Esteri cinese Wang Yi sui dazi Usa non richiedono ulteriori spiegazioni. Primo, una procedura tradizionale davanti al Wto, ma "è lunga e richiede tempo". Terzo, "una lista provvisoria di dazi su una serie di prodotti americani", non ancora definitiva perché deve essere ancora discussa con gli stati membri e i partner economici.

La vendetta dell'Unione Europea nel piatto si abbatte con l'aumento dei dazi su 950 milioni di euro di importazioni agroalimentari dagli Stati Uniti, dai fagioli rossi al burro d'arachidi, dal bourbon whiskey al riso, dal tabacco ai sigari, dai mirtilli al succo d'arancia. Insieme ad acciaio, abbigliamento e scarpe, l'Unione Europea si prepara, sottolinea la Coldiretti, a colpire alcuni prodotti più rappresentativi della cultura alimentare del made in Usa; prodotti agroalimentari che pesano circa 1/3 del totale di 2,8 miliardi di valore delle merci nel mirino di Bruxelles.

Altre Notizie