Angelo Sanzio: "Sesso con Baye Dame nella casa del Grande Fratello"

Grande Fratello 2018, tutti contro D'Urso:

Grande Fratello 15, Veronica gelosa di Luigi? La sfuriata! Simone fa sport con Angelo, ecco perché

L'associazione ha affidato i motivi dell'appello, rivolto alle autorità competenti, a una nota, dove si legge: "Con l'ultima edizione del GF, la televisione italiana non ha mai raggiunto livelli di trash così elevati".

Qualche giorno fa Selvaggia Lucarelli aveva fatto un'analisi che poco si discosta da quella del Codacons.

E così, conclude l'esposto, l'associazione dei consumatori chiede a Mediaset "di fare un passo indietro, disponendo la sospensione del programma nell'interesse dei telespettatori. Gli eccessi erano fuori".

A fugare ogni dubbio ecco le parole di Barbara D'Urso che, durante Pomeriggio 5 ieri pomeriggio ha messo la parola fine alla polemica (anche se fine non sarà siamo certi) con una confessione: la conduttrice ha giustificato i racconti confessando che si trattava di uno scherzo a luci rosse organizzato ad Alberto "Tarzan" Mezzetti, concorrente a detta di Barbara D'Urso un po' credulone. Il motivo di questa decisione sarebbe da andare a ricercarsi negli ultimi episodi di violenza verbale e bullismo che hanno permeato la casa nelle ultime settimane. Intervistato da "La Verità", il quotidiano diretto da Belpietro, ha espresso un giudizio tranchant su Barbara d'Urso e il suo reality show: "Non mi piace il finto moralismo". A Baye Damè, il concorrente del Grande Fratello 2018 squalificato per lo sfogo contro Aida.

Il Codacons ha chiesto la chiusura del popolare e discusso programma televisivo de Il Grande Fratello.

Via la Santa Croce che ha ritirato le bottiglie d'acqua costringendo i ragazzi a bere dalle brocche acqua del rubinetto, via anche la Giorgio Srl, che fornisce i costumi da bagno, Screen HairCaire che ha ritirato shampoo e balsamo dalla casa e ancora Nintendo, Steel Pan, Consilia, Delta Salotti e Givova. Se la chiusura anticipata, nonostante tutti gli appelli, appaia davvero improbabile, Mediaset sta facendo in conti con una forma di protesta ben più pericolosa. Risultato? Alcune delle aziende legate al reality hanno deciso di lasciare anzitempo. C'è un limite a tutto.

Altre Notizie