Aumento benzina, effetto valanga sull'85% della spesa

Forini Spa presenta Certifuel system sistema certificazione qualità gasolio

Benzina alle stelle, mai così cara dal 2015

È necessario infatti garantire al cliente: - la massima qualità del prodotto venduto (anche dal punto di vista "fiscale"); - la massima qualità logistica; - il miglior prezzo settimanale cercando di prevedere i picchi in aumento e in diminuzione; - il massimo controllo dei consumi attraverso sistemi hardware (installati in poco tempo e senza compromettere in alcun modo il veicolo) e software che consentano di individuare eventuali sottrazioni di prodotto e che evitino comportamenti impropri dell'autista o del personale dell'azienda, sia nella guida (accelerazioni improprie, eccessiva marcia al minimo) sia all'interno dell'azienda. Oggi sono stati registrati rincari sui prezzi raccomandati di benzina e diesel di IP, Italiana Petroli e Q8 (+1 cent su entrambi i carburanti), mentre Tamoil è salita nuovamente di 1 centesimo sul diesel. Quotidiano energia, che spacchetta i vari dati su cui viene calcolata la media, indica che ieri in modalità "self service" la benzina costava 1,615 euro, mentre in modalità servito la media è 1,739 euro al litro. Quanto al servito, per la benzina il prezzo medio praticato è di 1,739 euro/litro, con gli impianti colorati che vanno da 1,716 a 1,801 euro/litro (no-logo a 1,632), mentre per il diesel la media e' a 1,614 euro/litro, con i punti vendita delle compagnie da 1,599 a 1,673 euro/litro (no-logo a 1,507). Gpl a 0,634 euro/litro (invariato, pompe bianche 0,621), metano a 0,962 euro/kg (+1, pompe bianche 0,952).

La Coldiretti sul caro benzina a 1,6 euro al litro per effetti del costo del petrolio: In un Paese come l'Italia dove l'85% dei trasporti commerciali avviene per strada l'aumento dei prezzi dei carburanti ha un effetto valanga sulla spesa con un aumento dei costi di trasporto oltre che di quelli di produzione, trasformazione e conservazione.

Allarmato anche il Codacons. E preoccupati per l'estate che sta arrivando, che si profila all'insegna del "caro-pieno", sono naturalmente i consumatori, tanto che il Codacons che chiede l'intervento dei Nas per indagare sui rincari dei listini. "Nelle ultime ore - spiega l'associazione - i listini di benzina e gasolio sono sensibilmente aumentati, al punto che per un litro di diesel si spende oggi il 3,3% in più rispetto al mese scorso".

Altre Notizie