Embraco: salvi tutti i lavoratori

Embraco Calenda conferma il salvataggio

Il ministro Calenda a un'assemblea dei lavoratori Embraco Condividi

Sul futuro dello stabilimento di Riva di Chieri (Torino) "oggi sono stati presentati ai sindacati i progetti delle due aziende che investiranno nell'ex Embraco riprendendo tutti i lavoratori con gli stessi diritti e le stesse retribuzioni, senza nessun supporto di denaro pubblico". Il primo consiste nella produzione di droni per la pulizia dei pannelli fotovoltaici e filtri per l'acqua; il secondo nella rigenerazione di frigoriferi usati.

Le due aziende che sono pronte a rilevare la Embraco sono la Venture Productions e la Astelav. L'accordo dovrebbe essere chiuso, se tutto andrà come previsto, nella giornata di venerdì a Torino, con un incontro all'Unione industriale. "Venerdì ci aspettiamo che Embraco mantenga gli impegni presi", concludono i due sindacalisti, rilevando che "nonostante non vi sia necessità di fondi pubblici per la realizzazione dei piani, continuiamo a pensare che una presenza, anche minima, di Invitalia nel capitale sociale, seppur temporanea, sia un'ulteriore garanzia per tutte le lavoratrici e lavoratori".

Altre Notizie