Kia lancia nuovo Mild Hybrid diesel a 48 Volt

Kia annuncia il diesel mild-hybrid a 48 Volt per Sportage e Ceed

Kia annuncia il nuovo diesel mild-hybrid

Verrà reso disponibile per i modelli Kia Sportage e Ceed a partire dalla seconda metà del 2018, abbinato sia ai motori a benzina che ai diesel. Oggi è il turno del Gruppo Kia-Hyundai che ha annunciato che nel corso del 2018 introdurrà in gamma un nuovo powertrain mild-hybrid con motore elettrico a 48 Volt che affianca un ecologico ma classico propulsore a gasolio.

Kia punta ad auto innovative con prezzi competitivi per allargare la sua gamma di clienti: la tecnologia Mild-Hybrid offre un rapporto prezzo-prestazioni con componenti di facile integrazione anche per altre vetture. Ecodynamics+ rientra nel piano di elettrificazione della casa coreana, che prevede il lancio di 16 nuove motorizzazioni ad emissioni ridotte entro il 2025 ed una elettrica a celle a combustibile nel 2020. Dalla Kia fanno sapere come i valori di C02 prodotti dovrebbero diminuire del 4% in ciclo combinato, secondo i parametri della nuova omologazione WLPT (Worldwide Harmonized Light Vehicles Test Procedure) e del 7% secondo i vecchi test NEDC. Infine, i nuovi filtri SCR (Selective Catalytic Reduction), sono in grado di abbattere notevolmente le emissioni di NOx, a garanzia delle normative Europee E6D temp. In accelerazione il sistema mild-hybrid fornisce fino a 10 kW di potenza elettrica, riducendo così il carico del motore diesel, oltre a consumi ed emissioni. Quest'ultima consente anche di recuperare energia cinetica, durante le fasi di decelerazione e frenata mentre durante la marcia integra la potenza del motore termico utilizzando l'energia accumulata in precedenza. Nel nuovo Sportage Mild Hybrid sarà presente anche lafunzione Moving Stop & Start che spegne automaticamente il motore durante le decelerazioni o in fase di frenata a patto che la batteria del sistema Mild-Hybrid abbia un livello di carica sufficiente. Il sistema è controllato da una sofisticata centralina elettronica (ECU), che monitora costantemente gli stili di guida regolando i flussi di energia in funzione del livello di carica della batteria, con l'obiettivo di fornire sempre il massimo livello di efficienza possibile. In questi casi il sistema MHSG provvede a riavviare il motore appena il guidatore preme di nuovo il pedale dell'acceleratore, contribuendo così a efficientare ulteriormente la guida in tutti quei casi in cui non è richiesta la massima potenza.

Compatto, facilmente integrabile e tecnologico. La presenza di un convertitore DC/CC permette alla batteria da 48 Volt la totale integrazione con il normale impianto elettrico dell'auto, consentendo anche una significativa riduzione delle dimensioni della normale batteria da 12 Volt dedicata ai sistemi ausiliari di bordo. In futuro verrà proposto anche su alcuni modelli della gamma benzina.

Altre Notizie