Silvio Berlusconi è candidabile, il giudice dice "si" alla riabilitazione

Silvio Berlusconi

E' riabilitazione: Silvio Berlusconi può provare già ora a formare un suo Governo

Arriva con un anno di anticipo sulla sua naturale scadenza la sentenza che dà la possibilità a Silvio Berlusconi di ricandidarsi e d essere quindi eleggibile, restituendolo di fatto alla politica attiva. "No, no", ha risposto Berlusconi ai cronisti che gli hanno chiesto se si sente tradito da Salvini, mentre usciva dal Palazzo della Permanente dove ha visitato la mostra mercato degli antiquari. Ma certamente la riabilitazione di Berlusconi obbliga il segretario leghista, sul piano politico e personale, a resistere maggiormente ai tentativi grillini di penalizzare il suo principale alleato elettorale, con cui già governa un'infinità di amministrazioni locali e regioni del Nord come la Lombardia, il Veneto, la Liguria e ora anche il Friuli-Venezia Giulia, per non parlare della Sicilia al Sud.

"Giustizia è fatta" afferma Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera. Chi sarebbe a quel punto il leader nel centrodestra?

E potrebbe avere meno paura o, se preferite, vivere con maggiore entusiasmo un'eventuale ritorno alle urne per superare l'impasse parlamentare.

Tutti questi aspetti sono stati saggiamente considerati da Silvio Berlusconi, che ha ribadito d'amare l'Italia e la genialità italiana e che non vorrebbe mai la gente venisse fiscalmente colpita da un ennesimo governo tecnico.

"Quanto ti è piaciuto questo articolo???". Pronto per lui un seggio alle elezioni suppletive in Alto Adige, farodiroma.it, 12 maggio 2018.

"A ottobre - dichiara la coordinatrice regionale azzurra - ci saranno le elezioni regionali in Trentino Alto Adige e i probabili candidati alla presidenza sono tutti parlamentari in carica".

Mauro Suma, il Direttore Responsabile (leggi la sua biografia).

Altre Notizie