Allegri rivela: "Ringrazio il Real, ma ho scelto la Juventus"

Serie A

Serie A

Il calcio che ti piace è quello? E con le voci di mercato proprio su di lui, il condottiero: "Il Real Madrid?". Alla fine potrebbero dare a lui la colpa del caos nella nazionale spagnola: se avesse detto di sì a Florentino, Lopetegui sarebbe ancora al suo posto, ma Max è davvero sereno e si gode una pattuglia di 120 bambini che gli corrono intorno.

"Ho parlato con il presidente è una volta data la parola per rispetto, al Presidente e alla Juventus e per il rispetto di tutti che io rimanessi alla Juventus".

È arrivata anche la telefonata del Chelsea?

"Diciamo che la decisione di rimanere alla Juventus era già stata presa, ringraziando diciamo quelli che mi avevano cercato". Quando dovrò andare via, il primo a saperlo sarà Agnelli. Bisogna migliorare quello che abbiamo iniziato a fare 4 anni fa e sono contento di farlo con questo gruppo di dirigenti.

Come sarà la Champions il prossimo anno? C'è un duopolio Real - Barcellona voi siete arrivati due volte secondo cosa fa la differenza?

IL FUTURO E IL MERCATO - Allegri si è soffermato anche sulla stagione futura. Negli ultimi 11 anni il capocannoniere 6 volte è stato Ronaldo e 5 Messi e si sono divisi anche i palloni d'oro. "Noi siamo gli unici ad aver eliminato gli attuali campioni, poi per vincere le finali serve anche fortuna".

Quanti sono i giocatori della Juventus al Mondiale? E sul Mondiale: "La Croazia è una squadra che m'intriga".

"Mah non è l'anno di Dybala". Ha fatto molto da quando è arrivato a Torino, quest'anno ha avuto un periodo di transizione dove forse ha pagato un po' troppo il paragone con Messi. Higuain resta o va? Tu fai come a Carpi e butti via i vestiti. Far rimanere giocatori contro la loro voglia è sempre negativo. "Vediamo cosa succederà dopo la Coppa del Mondo". "Ora andiamo in vacanza e la società penserà al mercato e vedremo dal 9 luglio in poi". Abbiamo tempo per ricaricare le batterie. Le nostre avversarie saranno Inter, Roma e Napoli, che ha in Ancelotti un valore aggiunto.

"Non so se sarà l'anno di Dybala - ha detto Allegri -. Cancelo? All'Inter ha fatto bene, Spalletti lo ha migliorato, ma credo sia un giocatore del Valencia".

Sì, il Real Madrid mi ha cercato. Poi le motivazioni le danno le altre che vogliono batterci, dovremo combattere respingendo colpo su colpo pericoli e insidie. "Dobbiamo arrivare a marzo dentro a tutte e tre le competizioni e da lì inizia una nuova stagione". "E i giocatori che fanno 15 o 10 partite sono importanti nello stesso modo di quelli che ne fanno 40 o 50".

"Grazie a voi buon lavoro".

Altre Notizie