Carolyn Smith risponde a Eleonora Brigliadori: "Mi auguro di non trovarmela davanti"

Eleonora Brigliadori

Eleonora Brigliadori vuole partecipare comunque a Pechino Express

"Se me la dovessi trovare davanti." ha dichiarato con sdegno la danzatrice.

Carolyn Smith, la nota coreografa e ballerina, non ha affatto digerito le affermazioni sconvolgenti di Eleonora Brigliadori dirette verso Nadia Toffa. Dopo essere stata annunciata come nuova partecipante a "Pechino Express", in tanti si sono lamentati della sua presenza nel reality show di Rai Due.

Carolyn Smith, che dal 2015 ha iniziato a parlare della sua battaglia contro il cancro, ha spiegato di aver provato un malessere fisico ascoltando le teorie di Eleonora Brigliadori. Sulla questione è intervenuta anche Carolyn Smith, celebre giurata di Ballando con le Stelle, che come la Toffa combatte giorno dopo giorno la sua battaglia: "La prima volta che l'ho sentita parlare sull'argomento sono svenuta".

Chi ha scelto la via della parola per la Libertà è causa anche del proprio bene che continua inarrestabile a rilucere nel mio cuore Chi è causa del suo male pianga se stesso è un incitamento alla libertà. "Eleonora Brigliadori dovrebbe mettersi una mano sulla coscienza prima di parlare". "Mi auguro che questa situazione possa risolversi rapidamente, dimostrando la mia totale innocenza". Offendendo Nadia Toffa ha gettato alle ortiche la chance di prendere parte a 'Pechino Express'. Un'affermazione abbastanza pesante, che ha portato al popolo del web, ma anche al direttore generale della Rai Mario Orfeo, a chiederne l'esclusione dal reality.

"Nonostante le violente polemiche che si sono scatenate sul Web, da qualche giorno a questa parte, e che sono totalmente inappropriate ed infondate comunico che mi presenterò regolarmente e contrattualmente, insieme a mio figlio Gabriele, nel luogo prefissato e comunicatoci, già da tempo, quale punto di raduno per la partenza del programma televisivo Pechino Express. Io non scendo nello specifico perché ognuno ha un percorso personale, ma per tutti la sola strada è la scienza e la medicina". In faccia. Di riflettere e smettere di dire cavolate: non tutte le persone che la sentono sono forti.

Altre Notizie