Nave Diciotti con 932 migranti a Catania

ANSA            
                    ANSA  ORIETTA SCARDINO

ANSA ANSA ORIETTA SCARDINO

L'imbarcazione trasporta anche due cadaveri recuperati durante gli interventi di salvataggio.

I due cadaveri a bordo sono di una giovane donna e di un giovane uomo: le salme sono state portate nell'obitorio dell'ospedale Cannizzaro a disposizione del medico legale. Erano provati e denutriti, e potrebbero essere stati queste le cause del decesso.

"Non ci sono casi particolari". L'unica cosa che li univa era la speranza di arrivare in Italia per una vita migliore. Tra i 932 immigrati sulla nave Diciotti si contano quattro donne incinte e un minorenne, i quali sono stati trasferiti nelle strutture ospedaliere di Agrigento e Palermo con elicotteri del 118. Sulla nave di Sos Mediterranee c'è il personale di Medici senza frontiere, che sta assistendo i 629 migranti soccorsi in sei operazioni, tra cui una particolarmente complessa, con un gommone che si è rovesciato facendo cadere in mare le 40 persone che lo stipavano.

I migranti stanno iniziando a scendere dalla scaletta della nave, mentre a terra si prepara la macchina dell'accoglienza, con gli operatori della ong Save The Children che hanno sistemato la loro tenda per i 220 minori presenti sulla Diciotti e i volontari della Croce Rossa pronti ad assistere i migranti. I profughi sono per la maggioranza di origine eritrea.

Ieri sera, intanto, la Nave Aquarius ha lasciato la posizione dove si trovava da due giorni - 27 miglia a nord di Malta e 35 a sud della Sicilia - ed è partita in direzione di Valencia accompagnata da due navi italiane, una della Guardia costiera e una della Marina militare.

Altre Notizie