Salvini ha segnato un punto. Ma la vera partita è un'altra

Migranti Salvini sta nascendo un asse italo-tedesco

Migranti, Salvini attacca il Roma Pride: «Sono tutti contro di noi come i sindacati, i giornali, Confindustria, Soros» (VIDEO)

"La soluzione che è stata individuata da Roma è di affidare 500 dei nostri soccorsi alla nave Dattilo della Guardia costiera e a un'altra nave della Marina Militare, di cui non sappiamo ancora l'identificativo", ha spiegato Alessandro Porro, soccorritore volontario a bordo della Aquarius, "Valencia è stato indicato come porto sicuro". "Ringrazio il presidente del Consiglio, il ministro degli Esteri, il ministro dei Trasporti, domani avrò dei contatti telefonici con i miei omologhi degli altri Paesi per avere una nuova Europa". Matteo Salvini interviene al Senato per informare sul caso della nave Aquarius e, oltre a ripercorrere le giornate di domenica e lunedì con il "mancato intervento di Malta", ne approfitta per un intervento a tutto tondo sulla questione immigrazione, mentre dai banchi del Pd, Davide Faraone espone un cartello con scritto "Forte con i deboli".

"Se qualcuno pensa che si ripeterà un'estate con sbarchi, sbarchi e sbarchi senza muovere un dito, non è quello che farò come ministro". Il ribaltamento della strategia dell'accoglienza in Italia, dove punta sulla creazione di Centri di permanenza per il rimpatrio per "riuscire finalmente a mandare via chi non ha diritto a stare qui".

La Ue. "Accogliamo con favore la decisione del governo spagnolo di consentire l'attracco di Aquarius a Valencia per ragioni umanitarie".

Il premier Giuseppe Conte da Accumoli dice: "Avevamo chiesto un gesto di solidarietà da parte dell'Ue su questa emergenza". Quindi ben venga anche la voce grossa infarcita di pregiudizi di un leghista, se serve a far capire che la misura è colma e che da soli non siamo più disposti a sopportare il peso di un problema che è di tutti, non solo il nostro. Abbiamo cibo per un giorno. La Nazione che negli ultimi anni era stata costretta e per posizione geografica e per volontà europea a trattenere un numero così elevato di immigrati ha, di fatto, detto basta di fronte ad un'imbarcazione, che come ha detto Di Maio, non è una "bacinella". Dal Vaticano, il cardinal Ravasi cambia la citazione del Vangelo di Matteo: "Ero straniero e non mi avete accolto". Con la Spagna che ha espresso una solidarietà tutta "socialista" prima nei confronti dei migranti, poi dell'Italia. Il capogruppo alla Camera dei dem, Graziano Delrio, si rivolge direttamente al suo successore alle Infrastrutture: "Il ministro Toninelli, che è il ministro del mare e dei porti, difenda la priorità del rispetto della vita e dell'umanità e non prenda ordini da Salvini".

La nave Sea Watch 3 "si trova in questo momento in acque internazionali, non è attualmente coinvolta in operazioni di ricerca e soccorso, non ha persone soccorse a bordo della propria nave", ha però smentito la stessa ong tedesca in un tweet.

"La giornata di oggi significa che non siamo più soli". "Nel Mediterraneo - scrive Salvini su Facebook - ci sono navi con bandiera di Olanda, Spagna, Gibilterra e Gran Bretagna, ci sono Ong tedesche e spagnole, c'è Malta che non accoglie nessuno, c'è la Francia che respinge alla frontiera, c'è la Spagna che difende i suoi confini con le armi, insomma tutta l'Europa che si fa gli affari suoi".

L'appello dell'Onu. In tarda mattinata era arrivato l'imperativo umanitario dell'Onu: "Fateli sbarcare". La nave Aquarius naviga senza meta da domenica con 629 persone a bordo, tra cui donne incinte, bambini e uomini bisognosi di urgenti cure mediche.

Nella lettera i comboniani richiamano le responsabilità di più Paesi.

Altre Notizie