Trump minaccia nuovi dazi per 200 miliardi se la Cina reagirà

"Spera che entrambi gli schieramenti possano alla fine unirsi per ottenere una riforma migratoria di successo" fa sapere la portavoce della moglie del presidente.

L'affondo però è più generale, se la portavoce arriva a riferire l'auspicio di "un Paese che segue tutte le leggi ma anche un Paese che governi col cuore".

Cosa succede al confine Messico-Usa - La scelta di Trump di rimanere intransigente di fronte ai clandestini che fuggono dalle violenze dell'America centrale ha suscitato riserve tra gli stessi repubblicani, indignazione tra i democratici e i leader religiosi, nonché la dura condanna dall'Alto Commissariato per i diritti umani dell'Onu, che ha denunciato la violazione dei diritti dei bambini.

Il presidente Usa Donald Trump ha minacciato di imporre una tariffa del 10% su beni cinesi del valore di 200 miliardi di dollari, innescando un pronto avvertimento di ritorsione da parte di Pechino in un contesto di rapida escalation del conflitto commerciale tra le due maggiori economie mondiali. "Quello che sta accadendo è assolutamente indegno".

Il presidente Trump, da parte sua, ha ripetutamente accusato il Partito democratico.

"Il popolo della Germania si sta rivoltando contro la sua leadership proprio a causa dell'immigrazione che sta scuotendo la già debole coalizione di Berlino". "Senza applicare le leggi, incoraggiamo centinaia di migliaia di persone ogni anno a ignorarle e a entrare illegalmente nel nostro Paese", le ha fatto eco il ministro della giustizia, Jeff Sessions, parlando davanti all'associazione degli sceriffi a New Orleans. Un conseguenza della politica di tolleranza zero voluta dall'amministrazione Trump. Senza dimenticare che il tycoon non intende firmare alcuna legge che non preveda il finanziamento del muro, la fine del Catch and Release (la prassi di fermare e rilasciare subito i clandestini, ndr), della lotteria dei visti e della catena migratoria. Oggi le tv hanno cominciato a trasmettere anche le immagini delle tendopoli dove sono trattenuti i bimbi e delle proteste di molti attivisti.

Altre Notizie