Camera approva il taglio ai vitalizi, Di Maio: "Giornata storica"

Oggi alla Camera si vota sul taglio dei vitalizi, Di Maio:

Di Maio: Oggi è una giornata storica, taglieremo i vitalizi

"Per quelli che sono stati in Parlamento molte legislature col nuovo calcolo vitalizi aumenteranno", aveva denunciato l'ex deputato abruzzese di Rifondazione comunista Maurizio Acerbo, prima che fosse inserita la clausola.

In sostanza, il provvedimenti, permetterà di ricalcolare il "privilegio" basandosi sul metodo contributivo, permettendo così un risparmio di circa 40 milioni di euro alle casse dello stato.

I sì sono stati 11: 9 della maggioranza (M5s e Lega), 1 del Pd e 1 di Fdi. Forza Italia, ad esempio, si è astenuta e ha parlato di uno spot del Movimento 5 Stelle che è venuto male e che verrà pagato dagli italiani a causa dei ricorsi che arriveranno a Montecitorio nei prossimi mesi. "Ci dicevano tutti che non era possibile, noi abbiamo tagliato questi privilegi in 100 giorni di governo". Per diversi ex deputati, quindi, a partire dal prossimo mese di settembre, ci saranno novità sostanziali all'interno delle buste paga. Ma poi è arrivato il via libera di Matteo Salvini.

"Adesso che Roberto Fico è presidente della Camera, non è stato necessario un iter di legge per raggiungere l'obiettivo, ma è bastato il lavoro dell'Ufficio di presidenza della Camera, e quello che prima veniva definito impossibile, è stato fatto in appena due mesi".

TANTI NOMI FAMOSI - L'ex presidente della Federcalcio Antonio Matarrese vedrebbe più che dimezzarsi il suo assegno, frutto di 5 legislature: da 7.709 euro (lordi) a 3.045.

La misura introduce una soglia minima al di sotto della quale l'assegno vitalizio per gli ex parlamentari non potrà scendere. Se ha svolto un solo mandato il limite minimo è fissato in 980 euro mensili. "Oggi non assistiamo alla fine dei vitalizi come sostengono i Cinque Stelle, ma al futuro arricchimento degli ex parlamentari e dei loro avvocati", ha spiegato Mara Carfagna, Gregorio Fontana e Francesco Scoma, vice presidente, questore e segretario d'Aula di Forza Italia alla Camera dei deputati e Mariastella Gelmini, capogruppo, in una nota diffusa al termine dell'Ufficio di presidenza che ha esaminato la proposta di ricalcolo dei vitalizi.

Altre Notizie