Diciotti, Fico: "Gli interventi di Mattarella sono sempre positivi"

Diciotti a Trapani interviene MattarellaConte A breve lo sbarco. Ira di Salvini

Trapani, Mattarella telefona a Conte e fa sbarcare i migranti dalla Diciotti

L'equipaggio avrebbe detto di essersi sentito minacciato gravemente quando i naufraghi hanno scoperto che la nave li stava riportando indietro. "Io penso che abbia competenza la magistratura, ma deve esserci un messaggio chiaro: i cittadini si aspettano che la giustizia trionfi sempre e in questi casi bisogna accertare che (se ci sono stati degli illeciti ndr) le persone siano individuate e perseguite". "Io non ho niente da chiarire, se servono informazioni sono a disposizione".

Ma sul contenuto ci sono già le prime critiche: "Non c'è nessuna svolta utile nel decreto dignità". A sorpresa il vicepremier Luigi Di Maio si allinea al presidente della Repubblica Sergio Mattarella intervenuto ieri nella vicenda dei migranti soccorsi dal mercantile Vos Thalassa e poi recuperati dalla nave Diciotti della Guardia costiera. Il video - che torna a girare ciclicamente quando si parla di migranti - fu girato il giorno di Pasqua di quell'anno, quando Berlusconi andò a visitare a Brindisi i sopravvissuti dell'affondamento di una nave di migranti che, mentre si dirigeva verso l'Italia dall'Albania, era stata speronata per errore da una nave della Marina Militare. In procura stanno lavorando, attendiamo gli esiti, io non faccio il giudice o il poliziotto, non ho interrogato nessuno, faccio il ministro e cerco di far rispettare l'ordine pubblico.

"Una cosa deve essere chiara - ha aggiunto Di Maio - se ci sono navi che intervengono per salvataggi e addirittura qualcuno prova ad aggredire l'equipaggio, l'Italia deve dare segnali chiari: perseguire chi si comporta in questo modo. Se sta discutendo di votarlo vuol dire che il decreto qualcosa di buono lo fa". Critico dal canto suo il segretario del PD Maurizio Martina, che a Radio Capital si è apertamente schierato con Mattarella: "Di fronte all'incapacità del ministro dell'Interno di assolvere al suo compito, senza ogni volta buttarla in propaganda e provocare, Salvini dovrebbe dimettersi per il bene del Paese". "Perché se sei impegnato in una vicenda così delicata non puoi sempre fare sceneggiate". A colpi di tweet e di Facebook? "Volevo che le indagini spiegassero cosa era accaduto, per il momento ci sono indagati". "Si vede che ha dormito male, poverino..." E' dovuto intervenire niente di meno che il presidente della Repubblica, Mattarella, per sbloccare la situazione. In "43 giorni" di lavoro "come ministro dell'Interno ho fatto e farò di tutto per difendere la sicurezza degli italiani, quello che sto facendo è bloccare partenze, sbarchi e morti".

Altre Notizie