Savona: "Uscita dall'Euro? Pronti a ogni evenienza"

ANSA									+CLICCA PER INGRANDIRE

ANSA +CLICCA PER INGRANDIRE

E sull'uscita, sempre eventuale, dalla moneta unica ha spiegato che "una delle mie case, Banca d'Italia, mi ha insegnato che non ci si deve preparare a gestire la normalità, ma l'arrivo del cigno nero, lo choc".

Un piano B per uscire dall'euro? Ma le parole di Savona scatenano nuove polemiche. Il governo non sta pensando a un "Piano B", è stata la rassicurazione di Di Maio che stamattina era ospite della trasmissione Omnibus su La7. Forza Italia pretende chiarezza. E avverte l'Europa: "Serve una stretta connessione tra architettura istituzionale dell'Ue e politiche di crescita se si vuole che l'euro sopravviva".

"Ho apprezzato molto le parole di Mario Draghi, mi sembrano attendiste" rispetto a quello che farà il governo. A deputati e senatori elenca le linee programmatiche della sua azione insieme alla serie di scatole cinesi che quella crescita condizionano. "Non siamo ai mondiali però almeno tifiamo Italia". "Se la Bce non ha compiti pieni sui cambi, ogni azione esterna che tocchi il dollaro Usa o anche altre valute, si riflette sull'euro senza che l'Ue abbia strumenti per condurre un'azione diretta di contrasto. Governo e Parlamento non dovranno avere fretta di procedere all'aumento della spesa: il punto non è se verranno rispettate le promesse, che ovviamente vanno rispettate, ma con che tempi". L'esecutivo deve "realizzare i provvedimenti promessi all'elettorato, soprattutto reddito di cittadinanza, flat tax e revisione della legge Fornero", ma deve anche "tenere conto" delle preoccupazioni dei mercati in relazione alla possibilità che la spesa relativa "causi un aumento del disavanzo di bilancio". Il ministro cita Dahrendorf quando scrisse, dopo la caduta del muro di Berlino, il libro '1989, Suggerimenti a un amico polacco', per mettere in guardia "contro tutti i sistemi che finiscono in 'ismo': Comunismo, socialismo, capitalismo e anche l'europeismo che è diventato un'ideologia". "Viviamo al di sotto delle risorse, e ci viviamo perché esistono i vincoli europei".

Altre Notizie