Allegri: "Dybala gioca. Cristiano Ronaldo è carico. Forse domani difesa a tre"

Allegri

Frosinone aspetta CR7. E Longo: "Ci faremo trovare a mille"

Domani serve un ulteriore passo avanti, soprattutto nell'intesa con Cristiano Ronaldo che può diventare la chiave della stagione e del futuro del numero dieci argentino.

"Troppa energia positiva e troppo entusiasmo abbassano l'attenzione". Domani sarà in campo. Fino ad ora ha fatto due gol, ma ha tirato tanto in porta e ha avuto tante occasioni. La difesa a tre? La prestazione contro il Sassuolo è stata incoraggiante, segnali confortanti mandati dalla posizione di trequartista, dove si è reso più utile che protagonista, ma se ti chiama Paulo Dybala l'obiettivo non potrà mai essere il 6,5 per l'impegno e un paio di spunti.

"Possono giocare insieme, anche con Emre Can". Se giochiamo con i 4 dietro, può darsi che debbano giocare tutti e tre. Miralem sta bene. Mercoledì l'ho sostituito per motivi tattici. Allegri perde Sami Khedira oltre allo squalificato Douglas Costa 22 settembre 2018 - agg. Compito durissimo invece per il Frosinone di Moreno Longo, che però sembra avere almeno le idee chiare sulla propria retroguardia a tre con Goldaniga, Salamon e Capuano titolari davanti al portiere Sportello, anche se dopo 10 gol già incassati non sarà facile restare imbattuti proprio contro la Juventus.

Da CR7 a Douglas Costa, un altro juventino finito nel mirino degli arbitri e della giustizia sportiva.

Il tema di discussione, resta, comunque, Bonucci che secondo mister Allegri deve ancora tornare quello solito dopo l'anno al Milan, in cui forse si è scordato le buone abitudini: " Leo doveva capire bene come tornare a difendere giusto, i terzini che devono accorciare meglio, non farsi saltare, coprire meglio. E' infortunato. Da noi è stato multato ed è stato squalificato. Ha capito immediatamente di aver sbagliato. Adesso, tra squalifiche e infortuni, ha un mese per riposarsi un po'. Poi ci saranno i punti che serviranno per il campionato, per la Champions, per la salvezza, per l'Europa League. Cosa deve fare di più? "Il bel gioco? Ditemi voi cos'è: a me interessa vincere", disse tempo fa l'attuale allenatore dei bianconeri. Sarà lui la vera stella che richiamerà i tanti tifosi della "Vecchia Signora" che sono annunciati in gran numero all'esterno dell'hotel. "Dobbiamo alzare gli esterni per dare ampiezza e per creare situazioni favorevoli in mezzo all'area con Mandzukic, Ronaldo e l'inserimento dei centrocampisti".

Altre Notizie