Ecco un'anteprima delle monoposto 2021

F1 | Liberty Media presentato a Singapore il primo concept di vettura per il 2021

F1, ecco il concept che svela come saranno le monoposto nel 2021

Un altro obiettivo primario era di far apparire le auto più belle e aggressive, come quelle che si vedono in un videogame.

Allo stato attuale non ci sono dettagli ufficiali, ma dalle tre nuove immagini diffuse nelle ultime 24 ore si notano ruote da 18 pollici, mentre le vetture di oggi montano cerchi da 13 sia all'anteriore che al posteriore. L'aerodinamica di oggi non consente a due monoposto di stare l'una in scia all'altra a causa della sensibilità alle turbolenze, traducendosi in una maggiore difficoltà da parte del pilota che segue a effettuare un sorpasso. L'halo sarà più armoniosamente integrato con il resto delle forme della monoposto mediante una pinna anteriore che lo prolunga creando una curva unica dal muso all'airbox, rendendo la vettura più affussolata e "virtuale", anche se resta qualche dubbio sulla visibilità.

Il 2021 è l'anno preso in considerazione come linea di frontiera a demarcare una netta distinzione tra quello che diventerà il passato della Formula 1 moderna, in soldoni l'era di Bernie Ecclestone al ponte di comando, e quello che sarà il futuro, ovvero la visione di Liberty Media (l'attuale dirigenza): la scelta dell'anno non è presa a caso, perché nel 2020 scadranno tutti quegli accordi che attualmente regolano il complicato ambito tecnico-politico della massima Formula.

La carrozzeria intorno ai sidepod è meno complicata, inoltre il cofano motore e l'ala posteriore sembrano essere uniti tra loro.

Ross Brawn ha spiegato che la motivazione che ha portato alle soluzioni mostrate sul proiettore al momento della conferenza, è la volontà di migliorare la qualità delle gare, migliorare le corse, ma anche fare uno step evolutivo in termini visivi, poiché anche l'occhio vuole la sua parte.

Quello che abbiamo stabilito all'inizio della nostra ricerca è che le macchine che abbiamo ora sono molto cattive nel seguirsi a vicenda. Una volta che le auto si trovano a poca distanza l'una dall'altra, perdono il 50% del carico aerodinamico. In questo caso si notano le superfici laterali che vanno a deflettere il flusso d'aria lontano dalle ruote, in maniera tale da ridurre tutti i (grossi) problemi di interferenza aerodinamica indotti dal rotolamento degli pneumatici stessi. La Formula 1 è l'apice del motorsport e l'auto dovrebbe essere sensazionale.

La Formula 1, da qui ai prossimi anni, potrebbe subire un restyling importante che modificherà radicalmente forma e prestazioni delle vetture impegnate in pista. Vogliamo macchine che emozionino i giovani.

Altre Notizie