Perquisizioni a Cagliari e Nuoro su foreign fighter italiani

Terrorismo, scoperto foreign fighter italiano in Sardegna

Scoperto foreign fighter in Sardegna

Il sospetto foreign fighter è finito nel mirino della Digos di Nuoro nell'ambito di un'operazione disposta dalla Direzione Distrettuale Anti Terrorismo di Cagliari, che ha portato al fermo di altri due soggetti, sempre italiani.

Aveva già combattuto con le milizie curde in Iraq e Siria e ora, dalla Sardegna, stava per ripartire verso le zone di guerra mediorientali.

Perquisizioni nelle tre abitazioni e sequestro preventivo del passaporto per fermare il foreign fighters pronto a scendere in campo nuovamente. Degli altri due finiti al centro dell'inchiesta si sa solo che sono residenti a Cagliari e Nuoro: i loro nomi non sono stati divulgati, segno che gli accertamenti non sono ancora conclusi. I due militanti ritratti nell'immagine sono un bretone morto in combattimento il 18 febbraio scorso ed un cittadino italiano. All'uomo viene contestato il 270 bis, l'associazione con finalità di terrorismo.

Altre Notizie