Quota 100, ecco a che età si potrà andare in pensione

Pensioni parla la Fornero il Governo sia più onesto intellettualmente

Legge Fornero, come funziona il sistema "odiato" da Lega e M5S

In caso di approvazione, dal 2019 le pensioni potranno superare i 90mila euro lordi annui solo se calcolate interamente con il contributivo, ossia se sono i contributi effettivamente versati a determinare l'intera pensione. "Siamo stati eletti anche per questo e manterremo l'impegno preso". Allo studio anche l'ipotsi di applicare il ricalcolo contributivo (sui versamenti dal 1996 in poi) per chi va in pensione con quota 100. Gli anni di contribuzione scendono per ogni anno in più di età.

Ma il punto che ha innescato la rabbia di Roma riguarda in particolare le pensioni: in conferenza stampa, la responsabile dell'Ocse ha invitato l'Italia a "non disfare le riforme" del precedente governo, in particolare, la "riforma Fornero", spiegando che è "vitale per la crescita". Sulle pensioni, si legge in una nota, quota cento "sarà effettiva ma anche con oneri sopportabili per la finanza pubblica. Sarà realizzata con misure di buon senso, compresa la pace contributiva nell'ottica di favorire l'aumento volontario della contribuzione da parte dei lavoratori".

Grazie a questi versamenti volontari, i lavoratori potranno anticipare i requisiti per il pensionamento, arrivando prima alla pensione quota 100 o alla pensione anticipata. Il Governo punta all'introduzione della cosiddetta Quota 100 a partire da 62 anni di età e 38 di contributi in favore dei lavoratori assicurati presso l'Inps con l'obiettivo di smontare - almeno in parte la Legge Fornero - dal prossimo anno.

Ma stando a quanto riportano le ultime notizie, andare in pensione con la novità per le pensioni di quota 100 potrebbe comportare una riduzione dell'assegno finale di circa l'8%, circa 200 euro, e se un 30enne andando in pensione con l'attuale riforma pensioni percepirebbe un assegno di 1.305 euro, con la quota 100 prenderebbe 1.112 euro; mentre un 40enne andando in pensione con le attuali norme pensionistiche percepirebbe 1.308 euro, mentre con la quota 100 avrebbe 1.255 euro.

Pensioni, QUOTA 100 'per i giovani'.

Chi rientra nei nuovi requisiti è pronto a godersi la tanto attesa pensione ma dovrà accontentarsi di un assegno più basso di quello che sarebbe maturato andando in pensione a 67 anni o con 42 e 43 anni di servizio, cioè con i requisiti previsti attualmente dalla Legge Fornero.

Pensione di cittadinanza e minima a 780 euro: Luigi Di Maio conferma che si farà e che la misura in materia previdenziale è una priorità del governo Lega-M5S.

"Ci sono segnali" che indicano come la crescita dell'economia mondiale - con la netta ripresa registrata dopo la crisi scoppiata nel 2008 - "potrebbe avere toccato il picco", con un aumento del Pil globale stimato sia nel 2018 che nel 2019 al +3,7% "con un aumento dei rischi al ribasso" scrive l'Ocse nella revisione dell'Economic Outlook, evidenziando come "la crescita è diventata meno omogenea, con prospettive differenti fra le principali economie", soprattutto fra quelle emergenti.

Altre Notizie