Sony ci ripensa: arriva il cross-play, da oggi su Fortnite!

Fortnite: Sony ha finalmente acconsentito al cross-play tra PS4, PC, Xbox One e Switch

Fortnite, come attivare il cross-play tra PS4, Xbox One, Nintendo Switch, PC, iOS e android 1

Un'esperienza assolutamente divertente da testare con mano su un po' tutte le piattaforme da gioco disponibili sul mercato, il cui unico "difetto" può essere imputato alla mancanza di un cross-play completo. Dopo mesi di polemiche da parte degli utenti, Sony, insomma, ha ceduto.

"In seguito a un'accurata valutazione, SIE ha individuato un percorso per il supporto delle funzioni multipiattaforma per contenuti selezionati di terze parti" ha scritto l'azienda sul blog ufficiale. "Ci rendiamo conto che i giocatori su sistema PS4 attendono con ansia un aggiornamento, e apprezziamo la pazienza della community durante i nostri sforzi per trovare una soluzione". Secondo Sony la beta aperta è "un'occasione per condurre test accurati e assicurarci che il gioco multipiattaforma sia al suo meglio su sistema PlayStation".

Il processo al nuovo corso di Fortnite su PS4 sarà graduale: a partire da oggi inizia un periodo di beta per l'iniziativa, che garatirà il cross-platform di transazioni, progressioni e partite tra la console Sony e gli altri sistemi, dunque Xbox One, Switch, PC, Android e iOS.

"Per 24 anni abbiamo cercato di offrire ai nostri fan la migliore esperienza di gioco da una prospettiva unicamente incentrata su PlayStation". Oggi, le community di alcuni giochi si sono evolute al punto in cui le esperienze multipiattaforma aggiungono un valore significativo per i giocatori. In riconoscimento di ciò, abbiamo completato un'analisi approfondita della meccanica aziendale necessaria per garantire che l'esperienza PlayStation per i nostri utenti rimanga intatta oggi, e in futuro, mentre cerchiamo di aprire la piattaforma.

Si tratta di una scelta sicuramente inattesa, soprattutto dopo che, in merito alle richieste di cross-play di sviluppatori, giocatori e altri produttori di console, Sony aveva dichiarato che avrebbe valutato il da farsi, sbilanciandosi però più per un no che per un sì.

L'annuncio arriva da John Kodera, Presidente e CEO di Sony Interactive Entertainment, che tramite un post sul PlayStation.Blog ha fornito ogni possibile dettaglio sul cambio di rotta effettuato dalla società.

Altre Notizie