Atterraggio d'emergenza per la navicella spaziale Soyuz

Lancio di Soyuz

Al momento del lancio del razzo Soyuz si è verificato un incidente al vettore Sputnik. Vitaliy Belousov

La NASA ha confermato che entrambi gli astronauti sono in buone condizioni di salute, nonostante siano comunque scossi.

A bordo del razzo i membri della missione ISS-57/58 sono l'astronauta russo Alexei Ovchinin e l'astronauta americano Nick Haig. Il problema ai propulsori del motore è avvenuto "al 119esimo secondo di volo, quando si sono separati i blocchi laterali del primo stadio dal blocco centrale del secondo stadio della navicella". L'equipaggio ha avvertito la parziale assenza di peso e poi nuovamente un'accelerazione non prevista.

La NASA riferisce che dopo l'incidente del razzo, l'equipaggio torna a terra e che, dopo l'incidente durante il lancio del razzo con il nuovo equipaggio della ISS, l'equipaggio è entrato in modalità di discesa balistica. Uno degli astronauti ha affermato di aver visto un booster malfunzionante per pochi minuti, prima di interrompere il lancio. L'agenzia spaziale russa Roscosmos sta formando una commissione d'indagine per individuare le cause dell'anomalia che ha portato alla necessità di effettuare il rientro d'emergenza.

Le capsule Soyuz possiedono due diversi sistemi di emergenza in caso di problemi od avarie al momento del lancio o nel periodo immediatamente successivo, in grado di assicurare il rientro della capsula in sicurezza.

"Il secondo stadio ha perso orientamento e i motori si sono spenti in situazione di emergenza", conclude la fonte. I due membri dell'equipaggio stanno bene e sono in contatto con le squadre di ricerca e soccorso.

Altre Notizie