C’è un problema di numeri sulla Flat Tax

Lo spread sfonda quota 310. Tria Abbassare i toni con la Ue

Bricioline di Flat Tax

Le risorse stanziate - spiegano - sono effettivamente quelle dette da Tria (nel 2019 600 milioni, per poi salire a 1,8 miliardi nel 2020 e a 2,3 miliardi nel 2021): "in totale a regime per la flat tax ci sono effettivamente 1,7 miliardi di euro all'anno come sostiene Salvini".

Non è d'accordo il vicepremier della Lega Salvini il quale in risposta all'annuncio del Ministro del Tesoro replica che l'avvio a regime della flat tax costerà allo Stato 1,7 miliardi di euro. "Dicono la stessa cosa e le stesse cifre con una prospettiva diversa".

Secondo Tria la flat tax vale quindi 4,7 miliardi nel triennio di programmazione della nota di aggiornamento al Def. Il suo effetto propulsivo sulla crescita però è molto contenuto e raggiunge 0,1 punti solo nel 2021. "Comunque lunedì arriva il decreto fiscale, i numeri saranno scritti e non mentono". Quasi per difendersi, tuttavia, a margine di un incontro per celebrare l'anniversario delle teste di cuoio (il reparto speciale dei Nocs), il ministro dell'Interno ha tenuto a precisare: "I fondi per la Flat Tax sono di più: un miliardo e 700 milioni".

È svanita invece l'ipotesi che vedeva l'avvio della riforma Irpef già dal prossimo anno, si parla infatti di rimandare l'introduzione di tale misura al 2020 quando le risorse per la flat tax, secondo le ultimissime stime del MEF annunciate da Tria saranno 1,8 miliardi di euro. Mai come in questo momento, dunque, il ministro dell'Economia è sotto attacco delle stesse forze di governo che lo hanno indicato come titolare del dicastero.

Altre Notizie