Ecco i nuovi Huawei Mate 20 e 20 Pro

Ecco tutto quello che c’è da sapere sulle nuove nanoSD svelate ieri da Huawei insieme ai Mate 20

Huawei Mate 20 Series

Sappiamo praticamente tutto ormai sui nuovi smartphone della casa cinese, ci mancavano solo pochi dettagli.

Nel corso di un evento globale tenutosi a Londra ma anticipato da indiscrezioni e anticipazioni, Huawei ha presentato i suoi ultimi due smartphone dedicati ai professionisti, Huawei Mate 20 e Mate 20 Pro: dispositivi di fascia alta che si posizionano ancora più in alto rispetto ai già apprezzati Huawei P20 Pro presentati all'inizio dell'anno. Stiamo quindi assistendo al primo passo di una naturale evoluzione? Disponibile con display FullView in 6.53 pollici, 6.39 pollici e 7.2 pollici, la serie comprende quattro modelli: HUAWEI Mate 20, HUAWEI Mate 20 Pro, HUAWEI Mate 20 X e PORSCHE DESIGN HUAWEI Mate 20 RS.

Sempre collegandoci al comparto del display, è presente un sensore per il riconoscimento delle impronte digitali che garantisce una velocità dello sblocco del 30% maggiore rispetto a quelli concorrenti.

La serie HUAWEI Mate 20 è dotata di nuova tripla fotocamera realizzata in partnership con Leica con obiettivo grandangolare Leica da 16 mm e design a matrice 2 per 2 ed utilizza l'interfaccia EMUI 9.0, basata su Android 9 Pie.

Huawei Mate 20 Pro supporta il sistema Dual SIM attraverso un rivoluzionario sistema che consente di inserire nell'apposito comparto la Nano SIM e la NM Card per espandere la memoria o una seconda SIM.

Una mancanza, quella dell'accesso avanzato con il volto e del sensore in-display, che giustifica il prezzo minore dovuto per il Mate 20 X, di 899 euro, qualche centinaio in meno del resto della famiglia. Migliorano anche gli algoritmi di intelligenza artificiale che tengono insieme l'esperienza di scatto e di ripresa dei video (grazie anche alla potenza in più messa a disposizione dalla doppia unità di elaborazione neurale), che stando a Huawei saranno in grado di riconoscere fino a 10 diversi elementi all'interno di una singola immagine e di ottimizzare i parametri di scatto e la post produzione automatica per ciascuno.

Altro punto di forza è la batteria, da 4200mAh, che si carica anche in modalità wireless.

Come ogni smartphone della linea Porsche Design che si rispetti ecco che anche il nuovo Mate 20 RS vede un'estetica capace di riflettere le esclusive del prodotto con richiami alle eleganti linee curve tipiche del mondo dei motori e alla grafica delle finiture delle auto da corsa.

Tanto che la versione standard di Mate 20, per quanto interessante, è chiaramente pensata per un pubblico meno determinato ad avere il meglio sulla piazza. Nel cambio, gli utenti guadagnano uno slot per jack audio da 3,5 millimetri.

Subito dopo la presentazione di Huawei Mate 20 Pro abbiamo iniziato subito a testare il nuovo dispositivo lanciandoci a capofitto verso le funzionalità più interessanti di questo dispositivo.

Come molti dei dettagli sui dispositivi, anche il loro costo finale era trapelato nelle ore precedenti il lancio; dato però che si tratta di prezzi forti vale la pena ricapitolarli: Huawei Mate 20 sarà disponibile dal 26 ottobre nelle colorazioni Black, Midnight Blue e Twilight a partire da 799 euro; il più lussuoso Mate 20 Pro aggiunge alla gamma cromatica anche la versione Emerald Green e partirà da ben 1099 euro.

HUAWEI Mate 20 X ha una batteria da 5000 mAh ed è dotato di un sistema proprietario che utilizza grafene e camera di vapore per il raffreddamento.

Altre Notizie