Manovra, Merkel a Conte: dovete parlarne con la Commisione europea

Il premier Giuseppe Conte con la cancelliera tedesca Angela Merkel

Il premier Giuseppe Conte con la cancelliera tedesca Angela Merkel

"Ogni paese dell'Unione europea è responsabile delle proprie leggi di bilancio e deve fare in modo che i conti pubblici siano solidi e l'economia competitiva - ha affermato la cancelliera al Bundestag - il Patto di Stabilità e Crescita con le sue due facce di responsabilità e solidarietà è però il punto fermo per l'Europa". I temi del vertice, Brexit e migrazioni, tengono in teoria sullo sfondo la questione che sta più a cuore a palazzo Chigi in questo momento, l'accoglienza della manovra economica da parte della Ue. "E sono anche il presupposto per la fiducia nell'Unione monetaria". "Mi rendo perfettamente conto che non è questa la manovra che si aspettavano dalla Commissione, è comprensibile che ci siano delle reazioni, mi aspetto delle osservazioni critiche ma discuteremo: più passa il tempo e più mi convinco che la manovra è molto bella". Il presidente del Consiglio italiano è tuttavia rimasto in albergo. "Come logica noi puntiamo sulla crescita, puntiamo sugli investimenti, mi ha detto che è impressionata dalle riforme strutturali e siamo entrambi d'accordo che la linea deve essere quella del dialogo costruttivo".

"Merkel e' stata molto attenta e impressionata dal pacchetto di riforme strutturali che stiamo realizzando e che in parte abbiamo realizzato". Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

Altre Notizie